AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

21 ago 2016

Emma - Francesca Pace (The Hybrid's Legacy Saga #1) » Recensione

Buongiorno a tutti voi, belli e brutti! (?)
Un'altra domenica di Agosto sta volando via, così come tutti gli altri giorni precedenti.
Ma ormai bisogna sfruttare ogni momento il più possibile. (Che filosofa, eh?)
Infatti oggi vi propongo una recensione di un libro che ho accettato di recensire un po' di tempo fa.
Chiedo pubblicamente scusa per il mio ritardo nel recensire..






➳ Titolo: Emma
➳ Serie: The Hybrid's Legacy Saga #1
➳ Autrice:  Francesca Pace
➳ Casa editrice: Autopubblicato 
➳ Pagine: 440
➳ Prezzo:  €0,99 ebook 
➳ Anno di pubblicazione: 2013

Amazon | Goodreads


➳ Trama

Emma é una ragazza semplice dall'inconsapevole fascino magnetico. Rimasta orfana giovanissima, vive la sua esistenza con affianco la sua migliore amica Serena, una ragazza solare ed estroversa che la supporta e la aiuta nelle difficoltá e gode con lei dei successi. Nulla é come sembra in realtá e con il dipanarsi dell'intreccio Serena svelerá la sua vera natura quella di potente strega affiancata alla ragazza per difenderla. La vita di Emma, tranquilla, al confine dell'invisibilità, verrà sconvolta da un cambiamento radicale ed improvviso che la catapulterà nel complesso e violento mondo di streghe e vampiri. Un'inaspettata e travagliata transizione ne muterà in modo definitivo la natura e l'essenza trasformandola in un essere sovrannaturale mai esistito prima. In Emma prenderanno vita le due nature che la compongono e caratterizzano che, tenute sopite per anni sgomiteranno tra loro fino a trovare un equilibrio. La ragazza scoprirá di essere un ibrido, per metá strega e per metá vampiro. In questo cambiamento, che accompagnerà anche una maturazione caratteriale, Emma capirà, anche, che la sua vita era destinata a questo mondo fantastico e che i suoi più cari amici ne facevano parte da sempre. Quando la straordinaria ragazza, accompagnata dai suoi amici di sempre e da un nuovo e viscerale amore, si troverà ad affrontare con coraggio la sua nuova vita imparando ad amarla e ad amare se stessa come mai prima, scoprirà di possedere uno sconfinato ed incontrastabile potere. È, questa, una appassionante ed intensa storia di amicizia, fratellanza e amore.


➳ Recensione


E' da tanto che non parliamo di fantasy, non trovate?
E' arrivato il momento di rimediare.

Francesca Pace in questo libro ci porta in un mondo popolato da streghe, vampiri e lei.. Emma, un ibrido.
La storia, infatti, si concentra sulla nostra protagonista. La più potente creatura mai esistita.
Il romanzo inizia come se tutto fosse normale, come se stessimo parlando della vita di uno qualunque di noi; ciò ci aiuta ad entrare in sintonia con il romanzo, come se qualcosa del genere potesse davvero accadere a chiunque di noi, come se tutti avessimo una natura sovrannaturale nascosta in un qualche angolo del nostro cuore o della nostra mente.

Emma è un personaggio abbastanza forte che, nonostante tutto ciò che le è piovuto addosso, non si scoraggia e non 'piazza alcuna scenata' come alle volte si può notare in altri libri.
Nonostante le numerose difficoltà riesce sempre a tirare fuori la forza per affrontare le sfide successive, grazie anche all'aiuto dei suoi amici.
E proprio parlando di amici voglio citare la migliore amica di Emma: Serena.
Non credo di aver mai letto di un'amicizia così profonda. Okay, c'era di mezzo il fatto che entrambe avessero dei poteri magici, sì, ma il loro legame empatico a me è piaciuto tantissimo.
Un'amicizia che ha avuto anch'essa dei problemi al fronte, problemi che fortunatamente sono riuscite a risolvere fortificando così il rapporto.
Per un momento ho avuto un po' di paura che le due potessero rovinare il rapporto, paura che è svanita subito dopo.
Quindi: amicizia sincera. Primo punto a favore.

Poi, come giusto che sia, parliamo della parte romantica del libro.
Emma e Gabriel.
Un amore destinato ad essere. Così è possibile definirlo.
All'inizio non sembravano andare molto d'accordo (adoro questi momenti, tanto poi sappiamo tutti come finisce quel loro astio ahah), però poi, lentamente, hanno cominciato a capirsi, a osservarsi e a parlare l'uno con l'altro spiegando le varie ragioni.
Gabriel che la protegge da sempre.
Emma che sembra lo ami da tempo.
Un amore che merita di esistere, ovviamente. 
Sapete che la parte 'romance' per me fa acquisire quasi automaticamente qualche punto quindi non vale neanche dirlo.

"«E' incredibile quanta forza ci sia nella morte». Continuò. «I raggi più belli e forti il sole li produce nel momento della resa. Quando cede il passo alla luna che pallida ed eterea tingerà tutto di una fredda sfumatura di grigio lucente.» Tacque un istante e poi proseguì. «Pensateci un attimo. Non credete sia questo il momento, quando giorno e notte si incontrano, quando luce e buio si sfiorano, che sia proprio in quella manciata di minuti la più grande espressione di forza e vita...?» Sempre più appassionata aggiunse dopo pochissimo. «Due mondi opposti si scambiano tra loro il ruolo regalando, il primo, gli ultimi sospiri dopo un giorno intenso e vivo ormai morente, e la seconda il primo alito di vita di una notte calma e avvolgente.» (pag. 76)

Molti sottovalutano gli autori italiani e sbagliano. Non credo smetterò mai di dirlo.
Se mi dovessi immedesimare in coloro che non danno tanta fiducia alla penna giovane e italiana potrei dire così: 'questo libro sembrava scritto da un'autrice con una lunga esperienza alle spalle, non sembra affatto creato da una mano poco conosciuta'.
Eh sì, è proprio così.
Una scrittura scorrevole e coinvolgente. Frasi lunghe ma ben articolate, concetti chiari e spiegazioni non banali ma totalmente comprensibili.
E' il perfetto mix di una scrittura non banale però al contempo non troppo ricercata.

E' stato uno dei primi libri che ho letto sul tema delle streghe -e per fortuna ho iniziato abbastanza bene, visto il libro- la mia poca inesperienza sul campo non mi permette di commentare quello, però devo dire che tutto sembrava 'nella norma', se non che ancora ho qualche dubbio sui ferimenti, cioè, ho capito in linea di massimo la situazione in generale. 
Però nonostante ciò era tutto ben spiegato, la loro natura fantastica non è stato un taboo, lentamente ogni mistero è stato chiarito mentre tutti i tasselli cominciavano a rimettersi a posto.

Spero di poter leggere i libri successivi, il finale non era completo, appunto.
Però ho una leggera sensazione che sia successo davvero tanto in questo libro e quindi non cosa aspettarmi dai successivi, ma visto questo libro darò sicuramente fiducia all'autrice.


Spero di aver detto tutto, ma probabilmente avrò scordato qualcosa.
(Dovrei farmi gli schemi, sì.)
Voto: 4 frecce su 5.
Un fantasy fresco e sorprendente, sincero e coinvolgente.






Nessun commento:

Posta un commento

Ditemi cosa ne pensate, i vostri commenti migliorano il blog. :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...