AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

21 gen 2018

Quattro blog per un autore: The Phoenix - Rebecca Fox

Buongiorno e buona domenica a tutti i miei amati lettori ^^
Come state? Oggi giornata di relax o anche oggi tra i vari impegni non riuscite a rilassarvi?
Spero troviate un bel momento per voi, un momento di calma.

Oggi, come ogni domenica, vi porto una nuova "puntata" di Quattro blog per un autore. Qui abbiamo il libro di Rebecca Fox: The Phoenix - Fuoco


➳ Titolo: The Phoenix - Fuoco
➳ Autrice: Rebecca Fox

➳ Editore: La Ruota Edizioni
➳ Prezzo €10,20 cartaceo €6,00 ebook

➳ Trama
È possibile sottrarsi al proprio destino? È questo che Ren si domanda mentre lotta disperatamente per salvare il fratello minore Shin dalla malattia che lo divora a poco a poco. Si troverà di fronte ad un bivio: risvegliare la magia sigillata nel fratello, facendo riemergere in lui i ricordi di un orrendo passato, oppure sacrificare se stesso per curarlo, lasciandosi divorare, però, dalla magia delle Tenebre. Ma il potere della Luce, così ardente in Ren, e così da lui odiato, attirerà attorno al ragazzo i leggendari Cavalieri della Luce ed il loro Signore, Antares, dando vita ad un vortice di eventi che intreccerà indissolubilmente le vite dei due fratelli al Regno della Magia. 
Destino o libero arbitrio? Luce o Tenebre? A Ren la scelta...


“E ADESSO SCRITTORE… CONTINUA TU!”


A) DARE SFOGO ALLA SUA SCRITTURA CREATIVA SCEGLIENDO UNO DEI TRE QUESITI PROPOSTI 

B) DARE ORIGINE A UN RACCONTO BREVE SCEGLIENDO TRA TRE INCIPIT


A) 

 Avrai sicuramente delle caratteristiche particolari che fanno di te una persona diversa dalle altre. Dai vita a un personaggio di sesso opposto al tuo con queste tue peculiarità. Descrivilo sia fisicamente che caratterialmente e raccontaci in quale ambientazione lo inseriresti se dovessi creare una storia per lui/lei.


Il mio opposto al maschile, si salvi chi può. Chiamiamolo Sigfrid, mi piace questo nome, leggermente tenebroso e ricercato. Fisicamente sarebbe alto e robusto, con due spalle immense, fisico sportivo ma senza esagerare. Insomma una persona che ha fatto sport a livello agonistico e che fortunatamente non deve andare tutti i giorni in palestra per mantenersi in forma. Capelli biondo cenere, leggermente mossi e spettinati, occhi azzurri e grandi, occhi da lupo come la sottoscritta, profondi e intensi che scrutano le persone e che sono in grado di leggerti dentro, dai quali non puoi in nessun modo sfuggire. Zigomi non troppo pronunciati, mento ben delineato. Sa di certo cosa vuole dalla vita e mangia ogni singolo minuto di ogni singola giornata, quasi con rabbia travolgendo con la sua determinazione i problemi che gli si pongono di fronte. Costruisce il suo futuro e combatte per la realizzazione dei suoi sogni. Ama follemente la sua fidanzata e la trascina nel suo vortice di positività con dolcezza e ardore. Odia i prepotenti, i violenti e le persone che non conoscono la modestia. Prende fuoco in un attimo se si trova di fronte a un’ingiustizia e non rimane mai in disparte se può aiutare qualcuno in ogni circostanza. La sua determinazione è così forte che rischia a volte di rimanerne accecato, perdendo magari di vista quello che gli accade intorno; accetta i consigli, ma solo se sono suggerimenti e non imposizioni e magari se sono accompagnati da una tazza di tè bollente e da una torta al cioccolato. Lo vedrei benissimo protagonista di un urban fantasy ambientato in un campus universitario, bello, determinato e temerario quanto basta per convincervi a comprare il libro! Forte, potrei farci un pensierino, non credete?



Le altre giornate riguardanti questo libro:

1° giornata: In compagnia di una penna - La copertina del libro
2° giornata: Leggendo insieme - La vita divertente di un autore
3° giornata: Gli occhi del lupo - Autore vs Personaggio







18 gen 2018

2017 blog wrap up

Buonasera a tutti e buon giovedì! ❣
Che farete oggi? Giornata frenetica o più rilassata?
La sottoscritta invece oggi starà a casa a poltrire a leggere un po'.
Vi informo che il mio esperimento sta andando bene dai, speriamo insieme.

Come vi avevo annunciato oggi vi porto il secondo dei tre wrap up che ho in mente di pubblicare.
Il blog wrap up!

Sarà un piccolo resoconto di ciò che è stato fatto nel blog quindi: 
  • post;
  • recensioni;
  • segnalazioni;
  • interviste;
  • blogtour/cover reveal/release blitz etc...
  • quattro blog per un auore;
  • iscritti al blog da gennaio 2017;
  • seguaci twitter e facebook da gennaio 2017.

- Post totali: 59


- Recensioni: 12



- Segnalazioni: 15





- Blogtour/Cover reveals/Release blitz: 6


- Quattro blog per un autore:



- Iscritti al blog da Gennaio 2017: 35

- "Mi piace" alla pagina Facebook da Gennaio 2017: 90

- Follower Twitter da Gennaio 2017: 168







14 gen 2018

Quattro blog per un autore: Scaccianeve - Paolo Fumagalli

Buongiorno a tutti, miei cari ^^
E anche questa domenica non posso mancare all'appuntamento con la rubrica "Quattro blog per un autore" che oggi ospita Paolo Fumagalli con il suo fantasy: Scaccianeve


➳ Titolo: Scaccianeve
➳ Autore: Paolo Fumagalli

➳ Editore: Bibliotheka
➳ Prezzo €16,00 cartaceo €6,99 ebook

➳ Trama
Un fantasy rutilante che tra fantasmi, druidi, esorcisti e creature bizzarre condurrà il letore in un viaggio ai confini dell'immaginazione. Da secoli il principato di Barga protegge i Regni Centrali dagli attacchi delle tribù provenienti dal deserto. Tuttavia l'abilità in combattimento rischia di non essere sufficiente quando un esercito di invasori si fa accompagnare dalla potenza distruttiva del calore che arroventa la sua terra di origine. Mentre l'ambiente inizia ad inaridirsi e a morire, toccherà alla principessina Corvina scoprire quali forze soprannaturali sono coinvolte in questo assalto devastante e misterioso e trovare un modo per ribaltare le sorti del conflitto. Per riuscire nell'impresa potrà contare non solo sulla propria capacità di comunicare con i defunti e di compiere incantesimi grazie alla forza della fantasia, ma anche sull'aiuto di un guerriero innamorato di lei e di un gatto magico. 


“E ADESSO SCRITTORE… CONTINUA TU!”



A) DARE SFOGO ALLA SUA SCRITTURA CREATIVA SCEGLIENDO UNO DEI TRE QUESITI PROPOSTI 

B) DARE ORIGINE A UN RACCONTO BREVE SCEGLIENDO TRA TRE INCIPIT


A) 

Facciamo un tuffo nel passato. Se potessi parlare con te stesso quando avevi dieci anni, cosa ti diresti? Cosa vorresti rivelare a quel bambino del suo futuro? Scrivi una lettera indirizzata a te quando frequentavi le elementari.


Caro Paolo,
chi ti scrive è il te stesso del futuro. Lo so che sembra una cosa strana, ma in fondo hai creduto a cose più strane, è il bello di essere bambini e di avere molta fantasia. A proposito di stranezze, non pensare che dopo il Duemila abbiamo iniziato ad avere automobili volanti o a vivere sulla luna, queste cose rimangono fantascienza. Anche se ci sono stati tanti altri cambiamenti che ti sembrerebbero forse ancora più assurdi se io cercassi di raccontarteli adesso. Comunque non te ne parlerò, non è per questo che ti sto scrivendo.
Vorrai sapere perché lo faccio, allora. È un po’ difficile da spiegare, perché comunque tu vivrai la tua vita, quella che per me è già passata, come se non avessi ricevuto questa lettera. Ti sembra una fregatura, lo so, ma vorrei solo dirti che non devi prendertela, perché tanto le cose andranno bene in ogni caso. Puoi fidarti: il fatto che io sia qui a scriverti è la dimostrazione che in qualche modo te la caverai sempre.
Vai ancora alle elementari, hai all’incirca dieci anni, ma vedo in te già tante cose che continueranno per un bel pezzo nel futuro, fino a me. Ti piace leggere, ti piace scrivere e ti piace l’idea di raccontare storie. I tuoi rapporti con il fantastico sono molto stretti perché ci vivi in mezzo, come tutti i bambini pieni di immaginazione. E come se non bastasse ti stai iniziando ad appassionare a libri, film, giochi che ti trasportano in mondi di avventure e magie. Il fantasy comincia ad affascinarti sempre di più, ti spinge a coltivare il sogno di riuscire a inventare anche tu una storia di quel tipo che emozioni le altre persone, un giorno. E a questo punto posso rivelarti la ragione per cui ti sto scrivendo questa lettera: per dirti che con un po’ di pazienza ce la farai, quando sarai diventato abbastanza bravo porterai a termine tanti romanzi e racconti e li vedrai pubblicati. Forse pensi che potrei darti qualche consiglio, per farti arrivare al risultato più in fretta e con minor fatica, ma non posso farlo perché nella vita non ci sono scorciatoie e l’unico modo per imparare davvero una cosa è capirla fino in fondo, percorrendo tutto il cammino senza imbrogli. Quindi non ti preoccupare, perché non hai bisogno di ricevere un aiuto magico da me, ti basterà continuare a fare quello che stai facendo, continuare a crescere nel modo che hai scelto. Alla fine diventerai uno scrittore e di questo sarai sempre soddisfatto.




Le altre giornate riguardanti questo libro:

1° giornata: In compagnia di una penna - La copertina del libro
2° giornata: Leggendo insieme - La vita divertente di un autore
3° giornata: Gli occhi del lupo - Autore vs Personaggio

11 gen 2018

Cosa ci porta il vento #66 Segnalazione: Un penny dall'inferno - AA. VV.

Buonasera a tutti miei cari!
In attesa del nuovo 2017 wrap up vi porto questa segnalazione che son sicura soddisferà ogni gusto letterario ^^





➳ Titolo: Un penny dall'inferno
➳ Autore:  AA. VV.

➳ Editore: 
SensoInverso Edizioni
➳ Genere: Antologia
➳ Prezzo
 €16,00 cartaceo 



➳ Trama
Racconti che sconvolgono, che inquietano, che offrono emozioni intense e per stomaci forti, che vogliono colpire… ma anche racconti magici, che fanno sognare, che portano una parentesi di fantasia nella quotidianità.


"La prima volta che sono morta, mi trovavo nel cortile di casa mia. Morire è come cadere, sospesi per la pancia da un lungo filo, giù, sempre più giù, senza mai toccare il fondo. Forse è per questo che non ho avuto paura: mentre precipiti, è il pensiero dell’impatto che ti fa tremare; ma quando stai solo scivolando via, di cosa c’è d’avere timore?"


➳ Un penny dall'inferno è stato scritto da...

Enrico Amurri, Stefano Andrini, Rosa Maria Armentano, Francesco Baldassarre, Alberto Bellini, Camael Virtus, Federico Boccuzzi, Andrea Boggione, Simone Bulleri, Marco Caputo, Fiorenza Cardamone, Andrea Casella, David Caselli, Giuseppe Cerniglia, Enrico Cetta, Antonio Ciervo, Valeria Cilento, Marco Cipolla, Lory Cocconcelli, Giacomo Colossi, Maria Elena Cristiano, Rossana D'Angelo, Francesco Danti, Alessandro Dantonio, Giacinta De Lellis, Cassie De Mill, Marco Drago, Elio Errichiello, Francesca Floris, Piero Forlani, Andrea Grandi, Massimo Grillo, Giovanna Guaglianone, Nuccia Isgrò, Stefano Labbia, Floriana Laurenza, Emily Leroy, Marina Londei, Marco Lovisolo, Marco Maculotti, Antonella Mancino, Andrea Marzola, Luca Masini, Roberto Masini, Elisabetta Mattioli, Michele Messina, Ferdinando Morabito, Salvatore Napoli, Gianantonio Nuvolone, Agnese Pagliarani, Sandra Pauletto, Fabrizio Raccis, Ivo Ragazzini, Sergio Ragno, Pietro Rainero, Antonio Rossello, Giovanni Ruggiero, Alberto Stimolo, Fabio Tacchi, Jessica Tommasi, Daniele Torsello, Silvia Tufano, Francesco Ventriglia, Juri Zanin, Carlo Zanutto.

8 gen 2018

2017 "life wrap up"



Buongiorno a tutti, miei adorati! ^^
Non ricordo se vi ho già fatto i miei migliori auguri per il 2018 che sta iniziando, beh in caso io non l'abbia fatto... meglio tardi che mai!


Questo post sarà un po' una breve introduzione ai lavori del blog di questo nuovo anno, sperando che con sè porti tanta tranquillità e un po' di respiro.


Com'è andato il 2017?

Come avrete notato quest'anno non son stata particolarmente presente, anzi. Ho faticato anche a pubblicare quei pochissimi post che sono usciti fuori.
Mi son diplomata a luglio e prima ero in un periodo di studio.
Verso settembre ho cominciato a lavorare, e lavoro tutt'ora. 
Quando riesco a ritagliarmi del tempo lo dedico tendenzialmente allo studio (per qualche progetto futuro, di cui forse vi parlerò più avanti), agli amici, alla patente (che dubito prenderò.. sono scarsa ragazzi... non fa per me ahaha), al volontariato che ahimè sto sacrificando alle volte.
La mia libreria si è ingrandita nonostante la mia tbr non si sia accorciata di tanto.

Quindi come potete vedere non posso lamentarmi di questo 2017 appena concluso, tutto sommato mi è andata meglio delle previsioni nonostante ci siano varie cose da migliorare ancora.

Come la questione blog.

Non vi nego che alle volte mi sia passata in mente l'idea di chiudere i battenti e rendere così la situazione più facile per me e tutti coloro che ancora attendono risposte da me, che sia per segnalazioni o recensioni.
Anche le scuse ormai mi sembrano superflue in quanto, credetemi, io ho seriamente provato a conciliare tutto. Ciò, ovviamente, come potete vedere, non mi è uscito particolarmente bene; infatti vedete qui su l'avviso che le richieste per ogni cosa sono ora bloccate in modo da avere modo di sistemare prima quelle in attesa.
Ho cominciato a preparare vari post bozze con le varie segnalazioni che ho in attesa anche da qualche mese, quindi vi chiedo un'ultima briciola di fiducia e pazienza. Riuscirò a sistemare tutto, nel caso qualcuno non dovesse vedere ancora la propria segnalazione vi prego di avvisarmi, potrebbe anche essermi sfuggito qualcosa.

E la questione "lettura".

E adesso passiamo ad un tasto dolente di questo anno.
I miei reading habits, per dirla all'inglese.
Le abitudini letterarie che avevo preso e cercato di stabilire con tanta energia sono state sconfitte dai vari impegni da cui mi son lasciata sopraffare.
Ho tentato varie vote, soprattutto nell'ultimo periodo, di riprendere a leggere soprattutto i libri da recensire che ormai mi attendono da un anno quasi.
Nonostante ciò mi è sempre venuto difficile.
Però ora ho adottato un metodo (pregate per me, vi prego). Per me è sempre stato più facile leggere dal cartaceo, soprattutto perchè vederlo nel comodino da qualche giorno senza averlo toccato faceva nascere un bel senso di colpa.
Quindi ora ho iniziato un libro che ho comprato l'estate scorsa, credo, che spero mi aiuti a riprendere le mie abitudini letterarie in modo da poter soddisfare anche le richieste degli autori in attesa.
Ripartirò dalle basi, almeno cinquanta pagine prima di dormire e col tempo cercherò di incrementare le pagine e il tempo dedicato.


A breve anche il 'blog wrap up' e il 'reading wrap up'.


Ditemi un po' se questo genere di post vi può piacere, I love you. 






29 dic 2017

Cosa ci porta il vento #65 Segnalazione: La forma del sole - Giulia Mastrantoni

Buonasera a tutti, spero che qualcuno di voi sia ancora sveglio ahahah
Il freddo ci spinge a stare a letto sotto le coperte, lo so. Sono la prima a cascarci ogni volta...
Però oggi no, mi son ripromessa che avrei pubblicato questa segnalazione che attende da tanto ed eccoci qui...





➳ Titolo: La forma del sole
➳ Autrice:  Giulia Mastrantoni

➳ Editore: 
Echos Edizioni
➳ Genere: Antologia
➳ Prezzo
 €0,99 ebook €8,99 cartaceo



➳ Trama
Questi racconti sono privi di qualunque pretesa, ma si fanno portatori della speranza di rendervi felici. La felicità non sta nel mondo esterno, quanto nella nostra capacità di sorridere della vita, imparando che, anche quando non tutto va come vorremmo, c’è quella meravigliosa possibilità chiamata futuro che può regalarci una vita nuova. Sono racconti che fanno ironia in modo delicato, lasciando che la fantasia faccia il resto. Ci sono Brad Pitt e il Bianconiglio che rincorrono il tempo perduto, un vecchio che prepara cioccolate calde alle storie d'amore a brandelli e vampiri che non sono protagonisti della loro storia. Ci sono anche stralci di oroscopo, perché il futuro è un grande punto interrogativo che ci accompagna in ogni momento. La forma del sole è la ricerca di un mondo parallelo e felice, in cui i pensieri colorino ogni angolo della mente.

"Ci sono libri che aprono ferite, altri che le guariscono. E poi ci sono loro, le storie scritte per isolarsi dal mondo, per recuperare il sorriso e la voglia di vivere, imparando a convivere con le cicatrici. La forma del sole è nato come un tentativo di ritrovare la luce, laddove c’erano troppe ombre, valorizzando ogni cicatrice e intessendovi sopra delle storie che ne demistificassero la realtà del passato. Ѐ la voglia di trasformare in lezioni di vita interiore le piccole paure del quotidiano, le piccole delusioni che fanno male all’anima, ma che possono tramutarsi in arcobaleni che seguono la tempesta. Questi racconti cercano un riparo dal mondo, una stanza colorata in cui esista solo lo spazio per pensare a come trasformare in luce il pensiero più svogliato."

➳ Angolo dell'autrice


Dipendente dai viaggi e dal caffè, Giulia usa la scusa del non possedere un orologio per giustificare i suoi ritardi clamorosi. La verità, nota solo a pochi, è che la ragazza sfrutta fino all’ultimo secondo per leggere, a discapito di make up e puntualità. Di solito si fa perdonare lasciandovi l’ultima patatina durante l’aperitivo. Nata a Frosinone nel 1993, Giulia è diventata un’udinese acquisita all’età di 18 anni, quando ha iniziato a studiare Lingue all’Università degli Studi della cittadina friulana. Laureata in inglese e francese, trascorre la sua vita traslocando tra l’Europa e gli oceani che la circondano, facendo il tifo per un mondo migliore. La forma del sole è il suo lavoro di esordio per Echos edizioni. Precedentemente ha pubblicato il romanzo breve Veronica è mia per Panesi Edizioni.

26 dic 2017

Chi parla poco ha gli occhi che fanno rumore - Silvia Brindisi » Recensione

Buongiorno a tutti e soprattutto.. Buon  Natale a tutti  🎅🤶
Spero abbiate passato delle belle festività con tutti coloro che amate^^
Il mio Natale è andato bene, vi scrivo che ho ancora la pancia piena quasi quasi.. 🐷

Però oggi vi porto, finalmente una recensione nuova:
"Chi parla poco ha gli occhi che fanno rumore" di Silvia Brindisi.
Un romanzo abbastanza veloce che però ha suscitato in me qualche riflessione che ho deciso di condividere con voi.
➳ Titolo: Chi parla poco ha gli occhi che fanno rumore
➳ Autrice:  Silvia Brindisi
➳ Editore: LFA Publisher
➳ Pagine: 86
➳ Prezzo€4,90/€9,90 cartaceo €4,99 ebook


 Amazon |  IBS


➳ Trama
Questo libro è caratterizzato da un incontro casuale tra due persone, una semplice ragazza ed un uomo senza fissa dimora, aventi due storie personali totalmente diverse. Questo avvenimento permetterà ad entrambi di aiutarsi a vicenda nel vivere e cambiare in meglio le loro vite. A volte un semplice incontro può salvarti e cambiare la vita, in modo inaspettato con nuove emozioni...

➳ Recensione

18 dic 2017

Quattro blog per un autore: Visioni celate, carte svelate - Ida Stamile

Buongiorno a tutti, miei cari ^^
E anche questa domenica non posso mancare all'appuntamento con la rubrica "Quattro blog per un autore" che oggi ospita Ida Stamile con il suo nuovo libro: Visioni celate, carte svelate.
E perchè non svelare questo libro?


➳ Titolo: Visioni celate, carte svelate
➳ Autrice: Ida Stamile

➳ Editore: Augh! Edizioni
➳ Prezzo €10,20 cartaceo  

➳ Trama
Visioni celate, carte svelate di Ida Stamile è un'opera poetica, filosofico-alchemica, è la narrazione in versi di un percorso esistenziale che cerca attraverso le immagini esoteriche dei Tarocchi di raggiungere un punto di approdo psichico nell'equilibrio onnivoro dell'universo. La voce poetica della scrittrice si fa anelito e speranza, circuito e abnegazione nel periplo insondabile e misterioso dell'esistenza. Attraverso le immagini è la parola, verbo e simbolo di vita in fieri, che coglie le sfumature più nascoste dell'animo umano. È così che il poeta si fa portavoce di un'alchimia interiore con il suo atteggiamento divinatorio, che lo rende profeta di se stesso e della variegata, insondabile natura umana.


Visioni celate, carte svelate di Ida Stamile è un’opera poetica, filosofico-alchemica, è la narrazione in versi di un percorso esistenziale che cerca attraverso le immagini esoteriche dei Tarocchi di raggiungere un punto di approdo psichico nell’equilibrio onnivoro dell’universo. Tutto ciò che è fuori di noi è anche e soprattutto dentro di noi. La voce poetica della scrittrice si fa anelito e speranza, circuito e abnegazione nel periplo insondabile e misterioso dell’esistenza. Attraverso le immagini è la parola, verbo e simbolo di vita in fieri, che coglie le sfumature più nascoste dell’animo umano. È così che il poeta si fa portavoce di un’alchimia interiore, rivelatrice di abissi e paradisi, è il suo atteggiamento divinatorio, di interprete dei segni che ci circondano che lo rende profeta di se stesso e della variegata, insondabile natura umana.”

Dalla Prefazione di Vincenza Fava



“E ADESSO SCRITTORE… CONTINUA TU!”


A) DARE SFOGO ALLA SUA SCRITTURA CREATIVA SCEGLIENDO UNO DEI TRE QUESITI PROPOSTI 

B) DARE ORIGINE A UN RACCONTO BREVE SCEGLIENDO TRA TRE INCIPIT


A) 

Facciamo un tuffo nel passato. Se potessi parlare con te stesso quando avevi dieci anni, cosa ti diresti? Cosa vorresti rivelare a quel bambino del suo futuro? Scrivi una lettera indirizzata a te quando frequentavi le elementari.

Cara Ida,
forse sei ancora troppo ingenua e pura per sapere cosa il futuro ti riserverà, ancora presa tra i mille colori di giocattoli e favole per volgere gli occhi sull'avvenire.
Sento però la necessità di scriverti con la voglia di predire un po' del tuo domani. La palla di cristallo è questa penna aperta sul tuo mondo. Sarò, attraverso queste righe, un po' come la Magica Emi del cartone animato che ti piace tanto. Ogni parola rifletterà una te più grande nella dimensione della tua vita futura. Ogni macchia d'inchiostro sarà un tassello lucente sulle tue speranze, gioie e paure.
Affronterai tante prove e ostacoli; cavalcherai arcobaleni di felicità, ma dovrai purtroppo sprofondare anche negli abissi del dolore più oscuro.
Ci sarà chi ti amerà per quella che sei, senza cambiarti e senza filtri; chi ti capirà anche nel silenzio della parola; chi ti vorrà bene e sarà sempre al tuo fianco sia nei momenti di luce che in quelli di buio. Ma ci sarà anche chi non ti apprezzerà; chi ti ferirà, trafiggendo il tuo cuore fino alle viscere della tua essenza; chi rifiuterà di conoscerti veramente, nel profondo, innalzando muri di distanze e di indifferenza; chi verrà a mancare sopravvivendo nei riflessi di una lacrima.
Sempre e comunque vivrai a mille, inseguendo i tuoi desideri e le tue aspirazioni più intense, restando sempre fedele a te stessa. Rischierai, cadrai e ti rialzerai, tra sorrisi e gocce di pianto, nell' Yin e Yang della tua esistenza. L'arte, in tutte le sue sfumature, sarà il tuo rifugio, la tua gioia e la tua consolazione. Scriverai parole su parole. Cristallizzerai attimi attraverso una cinepresa. Abiterai le stanze della tua vita tra musica, concerti, letteratura e film. Farai domande su domande a un mazzo di Tarocchi e ti assorbirai nel sapere esoterico. Avrai una vita piena e un giorno realizzerai almeno uno dei tuoi tanti sogni nel cassetto: quello di scrivere un libro. Si chiamerà “Visioni celate, carte svelate” e sarà una delle tue più grandi soddisfazioni. Questa in sostanza è la mia profezia per te...il resto lo scoprirai vivendo. L'unico consiglio che posso darti è quello di vivere sempre appieno ogni istante, ogni respiro, ogni persona che incontrerai, senza smettere mai si sperare e di sognare. Credi nelle tue scelte e compile, giuste o sbagliate che siano, non avere mai rimpianti e...ogni tanto confondi pure la realtà e il sogno, ritorna in te stessa e attraversa il tuo personale Paese delle Meraviglie. Sii sempre la Pollon impacciata, ma dea di te stessa, schiava di nessuno, padrona della tua vita.

Con affetto,

la te nella “magia” dell'essere grandi


Le altre giornate riguardanti questo libro:

1° giornata: In compagnia di una penna - La copertina del libro
2° giornata: Leggendo insieme - La vita divertente di un autore
3° giornata: Gli occhi del lupo - Autore vs Personaggio

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...