AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

1 lug 2018

Quattro blog per un autore: blogtour starlight con Jessica Verzeletti e Alessandra Leonardi

Bonne dimanche!
Oggi ci divertiamo parecchio insieme visto questo appuntamento con ben due autrici della collana Starlight che hanno anche messo in palio dei premi per questo blogtour ^^


Blogtour della Starlight


Dopo il blogtour dedicato ai libri di Melissa J Kat e Mariarosaria Guarino, questa volta è il turno di due nuove autrici della collana Starlight: Alessandra Leonardi e Jessica Verzeletti. La prima ritorna con una nuova edizione del racconto “La fine del Tempo, la fine del Mondo”, la seconda esordisce nella Starlight con il romanzo “Io sono Jophiel”, due fantasy che scopriremo con voi durante le 4 tappe.

La Starlight è una collana di pubblicazione di racconti e romanzi fantasy. Maggiori informazioni si trovano al sito principale https://pubme.me/collanastarlight/ e a quello dedicato agli autori: https://autoricollanastarlight.wordpress.com/



A questo blogtour sono abbinati due premi.

PREMI
1° classificato: buono da 5 euro
2° classificato: ebook a scelta del catalogo Starlight

COSA BISOGNA FARE?
Commentare le tappe e invitare gli amici a partecipare

Seguite l’evento facebook per non perdervi nessuna tappa e ricordatevi che avete tempo fino al 3 luglio per partecipare!


Io sono Jophiel - Jessica Verzeletti
La fine del tempo, la fine del mondo - Alessandra Leonardi


➳ Trama "La fine del tempo, la fine del mondo"

“Tutti sapevano che in quel periodo i Sapienti del Santuario del Ki giravano per i villaggi alla ricerca di bambini “speciali”, ma Taitun era distante dalle loro solite rotte. Invece quel giorno arrivarono.”
Inizia così la nuova vita di Aleysha, prelevata da casa ad appena dieci anni e costretta a vivere nel Santuario insieme ad altri bambini come lei.
Aleysha ha un dono speciale e, proprio per l’energia che possiede e le abilità che apprende durante l’addestramento, si trova suo malgrado coinvolta in un progetto molto ambizioso: salvare il Mondo dalla distruzione.
Eppure, quello che desidera davvero la ragazza è di essere libera. Libera di tornare dalla mamma, di innamorarsi e seguire la strada che più preferisce. Libera di fare la sua scelta al di là di ogni obbligo. E l’incontro con Krynon la getta ancora di più nella confusione. Chi è quel ragazzo misterioso che l’aspetta nel bosco ogni giorno sempre alla stessa ora? Cosa le nasconde?
Combattuta tra scelte difficili e segreti da scoprire, Aleysha deve decidere se seguire il suo cuore o portare avanti il compito che le spetta. Il passo per liberarsi dalle catene è breve, ma ogni scelta ha le sue conseguenze… a volte imprevedibili.



➳ Trama "Io sono Jophiel"

“A volte restiamo nel nostro turbine nero perché siamo noi a non reagire…”
Un’anima in pena incompresa da tutti. Ecco come si sente Jophiel, ridotta ormai al limite.
Si trascina avanti, circondata da gente che sa solo dare i consigli sbagliati e da una famiglia incapace di affrontare il problema che da mesi la assilla. Ogni maledetto giorno si sforza di mandare giù un po’ di cibo, ma è inutile: il suo corpo non vuole più saperne e la sua mente è afflitta da pensieri sempre più cupi.
Finché, inaspettata, arriva la notizia del viaggio studi a Parigi. Sei mesi in cui Jophiel può provare a cambiare la sua vita, spronata dall’entusiasmo di Alexis, l’unica amica a rimanerle accanto nei momenti del bisogno. E proprio quando si sta organizzando per partire, un ragazzo irrompe nella sua vita: Alan, con un taglio degli occhi che le ricorda quello di un lupo.

Alan sa molte cose. Le parla di Spiriti Guida, esseri protettori che la maggior parte della gente non è in grado di vedere né sentire, che si manifestano nei sogni e attraverso dei segni. Proprio loro la aiutano a entrare nel labirinto della sua mente e a coglierne la parte più oscura e profonda, popolata da pericoli e ombre da scacciare.
L’odio e la fuga sono davvero la soluzione?
È meglio combatterle queste paure o… comprenderle?
«Cosa sei se non un nemico?

La donna fece un leggero inchino regale prendendo i lembi della gonna.

«Mi presento… Io sono Aleister. E non sono altro che la personificazione delle tue paure, il tuo lato oscuro».
Un fantasy spiritualistico che si dipana tra le vie di Parigi lasciando tanti piccoli messaggi che possono aiutare ad affrontare la vita e le insidie di tutti i giorni. Perché il pericolo è sempre dietro l’angolo ma, a volte, è dentro di noi.



“E ADESSO SCRITTORE… CONTINUA TU!”
Conosciamo l’autrice attraverso la sua scrittura.
L’autrice potrà scegliere tra:


A) DARE SFOGO ALLA SUA SCRITTURA CREATIVA SCEGLIENDO UNO DEI TRE QUESITI PROPOSTI 

B) DARE ORIGINE A UN RACCONTO BREVE SCEGLIENDO TRA TRE INCIPIT


A)



2)   Avrai sicuramente delle caratteristiche particolari che fanno di te una persona diversa dalle altre. Dai vita a un personaggio di sesso opposto al tuo con queste tue peculiarità. Descrivilo sia fisicamente che caratterialmente e raccontaci in quale ambientazione lo inseriresti se dovessi creare una storia per lui/lei.

Alessandra Leonardi


Che domanda singolare! Non ho mai pensato a me stessa se fossi nata maschio che caratteristiche potrei avere. Fisicamente sarei basso uguale (caratteristica di famiglia), magari avrei tenuto i capelli sempre un po’ lunghetti, senza piercing e con pochi tatuaggi. Avrei amato più o meno le stesse cose perché non ho hobbies tipicamente “femminili”: mi piacciono lettura, scrittura, viaggi, calcio, archeologia, serie tv, cinema… Potrei avere gli stessi medesimi interessi. Un personaggio simile potrebbe collocarsi in romanzi di svariati generi, ma sai cosa lo vedrei bene a fare? Il Mentore/Maestro in un bell’epic fantasy, preso dalla lettura e dagli insegnamenti degli Antichi, a viaggiare qui e là, a scrivere nuovi incantesimi e ad aiutare l’eroe di turno!

Jessica Verzeletti

Quante volte ho immaginato d'essere del sesso opposto! Mi vedrei molto più affascinante da uomo che da donna, facendo spiccare di più quell'alone di mistero che a volte mi hanno descritto le persone attorno a me. Non sarei di certo il classico bello e cattivo, ma più il bello e solitario, che attira comunque il genere femminile. Insomma, un personaggio tutto da scoprire nonostante si isoli dal mondo. Fisicamente sarebbe più alto del mio imbarazzante metro e sessanta, potrei mettermi a descrivere un fisico mozzafiato pieno di muscoli che esplodono da ogni parte, ma non è il mio caso, non mi ci vedrei così! Mi limito ad immaginarmi con un fisico asciutto e atletico senza essere eccessivo.Ora viene il mio tallone d'Achille, ovvero due particolari che mi fanno impazzire negli uomini, spalle larghe e capelli dal taglio medio lungo. Sì! Adoro i capelloni!
Ora immaginate il personaggio che vi ho descritto in una biblioteca durante una giornata uggiosa. Sorvolando tutte le aspettative, Jake, così ho deciso di chiamarlo, attira l'attenzione senza mettersi in mostra. E' un personaggio di bella presenza chino sui libri e avvolto dal totale silenzio, lasciando che il genere femminile lanci qualche occhiata sfuggente e interessata nella sua direzione. Sotto a quella sua maschera d'indifferenza si nasconde un sorriso sornione che apprezza l'attenzione ricevuta. Forse, dietro a quell'aspetto da bravo ragazzo, si cela anche un'amante passionale? E' un'ipotesi su cui le giovani donne che lo incrociano piace fantasticare.

1) Facciamo un tuffo nel passato. Se potessi parlare con te stesso quando avevi dieci anni, cosa ti diresti? Cosa vorresti rivelare a quel bambino del suo futuro? Scrivi una lettera indirizzata a te quando frequentavi le elementari.

Alessandra Leonardi

Carissima me,
in tutti questi anni se c’è una cosa che ho appreso è che non bisogna rivelare nulla sul proprio futuro (si chiamerà spoilerare… ecco, già una cosa te l’ho rivelata!), ma qualche consiglio te lo vorrei dare. Prima di tutto, sappi che nel corso della vita incontrerai persone che vorranno sminuirti, farti credere che non sei abbastanza valida: non dar loro mai, mai retta. Abbi sempre fiducia in te stessa. Credi sempre nei tuoi sogni, non pensare che è impossibile solo perché te lo dicono gli altri o perché le possibilità non sono a tuo favore.
Mangia di meno e fai più sport! Questo te lo chiedo per favore!Avrai esperienze negative ed esperienze positive; non ti dirò nulla sulle prime perché ti rovinerei le seconde e perché senza quelle esperienze non diventeresti chi sono ora.  Incontrerai persone pessime e belle persone, anche su queste non ti dirò nulla perché faranno parte delle tue esperienze.Impegnati sempre e credi in te.Con affetto,Te stessa da grande


3) Apri il dizionario in una pagina a caso e punta il dito su una parola. Fai questa operazione per dieci volte e appunta le parole che ottieni. Scrivi una breve storia che contenga tutte queste parole (N.B. Non barare!).

Alessandra Leonardi

Vi confesso una cosa: non uso più i vocabolari cartacei perché ormai cerco i vocaboli online, e quindi i tomi li ho messi in cima alla libreria dietro altre due file di libri, nemmeno ricordo dove di preciso… L’unico vocabolario che ho qui proprio vicino a me è il Rocci, quello di greco, che uso per alcune ricerche necessarie per il romanzo storico che sto scrivendo, quindi userò quello. Ci sarà da ridere! XD
Mangiare (te pareva!) – Accogliere – Spiegazione – Distribuito - Soggiogare - In basso – Presagio – Lascivia – Insegnamento - Messaggero di morte.

Un oscuro presagio si è manifestato stanotte. Mentre vegliavo nella mia grotta in attesa della visione che il dio mi avrebbe mandato, un grande uccello a me sconosciuto ha iniziato a volteggiare sopra la città.
Non ho potuto fare altro che accogliere il dono della preveggenza, distribuito da Apollo alle fanciulle da lui prescelte. Sono stata cacciata dalla mia casa, ma ho incontrato sul mio cammino una donna, una vecchia profetessa che mi ha aiutato. Il suo insegnamento più importante è stato quello di non farmi soggiogare né sottomettere da nessuno, ma quando lei morì io mi trovai a vagare da sola, avevo bisogno di mangiare e ora sono al servizio dei re di questa città, sebbene viva in una grotta al di fuori delle mura.Quell’animale messaggero di morte era di certo la risposta ai timori del re.
Domattina sarebbe tornato con tutto il suo seguito, portandomi in dono qualche avanzo della sua mensa, guardandomi con disprezzo dall’alto in basso, in attesa di una spiegazione per la carestia e la moria dei primogeniti.Se il vaticinio non era di suo gradimento, mi avrebbe presa a calci.Avrei dovuto dirgli che la collera degli dèi aveva preso di mira lui e la sua lascivia, la sua lussuria, la sua arroganza e la sua crudeltà, e che la città sarebbe stata presto preda di una terribile epidemia.Invece gli dissi che i presagi erano a suo favore, il suo operato era giusto e di continuare ad agire come desiderava.Sarebbero tutti morti, anche il re, e io finalmente sarei stata di nuovo libera. Avrei ripreso a girovagare, offrendo oracoli in cambio di un pezzo di pane, ma libera.




➳ Angolo biografico 


Jessica Verzeletti è nata il 24 ottobre del 1990 a Brescia. Attualmente vive a Sarnico ed è sposata.
Nel 2015 ha pubblicato il primo esordio “Lucifer e i cavalieri della luce” con Lettere animate edizioni, pubblicando poi nel 2017 “Sovrani delle Sabbie del Tempo”, un altro fantasy ambientato nell’antico Egitto. Ha proseguito con la pubblicazione in self, fino ad arrivare ad altre pubblicazioni con case editrici: “Fidati di Me” con la Collana Floreale (PubGold), “Attendi l’arcobaleno” con Butterfly Edizioni, “Run! Baby, run!” con Un Cuore per capello (PubGold).

Il romanzo che pubblica per la collana Starlight (PubGold) è un fantasy intitolato “Io sono Jophiel”, un’opera che ha un grande valore affettivo per lei.


➳ Angolo biografico 


Alessandra Leonardi, romana, classe ’69, ha effettuato studi classici. È appassionata di lettura, cinema e serie tv; ha anche molti altri interessi, come i viaggi, l’archeologia, la fotografia e il calcio. Ha una discreta raccolta di fumetti e colleziona modellini di personaggi dei cartoni giapponesi.
Collabora con un sito internet di news cinematografiche e televisive, http://www.showlandia.altervista.org, con la rivista online Polis SA Magazine, e ha un blog, https://infinitiuniversifantastici.blogspot.it/.
Ha pubblicato diversi racconti, tra cui: “Cupole”, fantascientifico per la GDS Edizioni, “I Cosiddetti fantasmi”, un urban fantasy inserito nell’antologia “I mondi del fantasy VI” di Limana Umanita; ha scritto inoltre “De Urbe Aeterna” e “Angeli” per le antologie di Ensemble editore, alcuni racconti horror per le antologie di Letteraturahorror.it., i racconti “Nebbia” e “Roma Nord” per le antologie di Historica edizioni, il racconto fantasy “Alberi” in self-publishing. Scrive anche poesie, alcune presenti nella silloge “La pelle non dimentica vol 1” di Le Mezzelane editore.
Si è classificata terza al Concorso internazionale Napoli Cultural Classic del 2016 nella sezione “nanoracconti” con “Effetto domino”, contenuto nell’antologia “Tutte le storie del mondo”, Homo scrivens editore.


Le altre giornate riguardanti questo libro:

1° giornata: In compagnia di una penna - La copertina del libro
2° giornata: Leggendo insieme - La vita divertente di un autore
3° giornata: Gli occhi del lupo - Autore vs Personaggio

12 commenti:

  1. il momento dell'intervista è uno dei miei preferiti : mi piace sapere sempre qualcosa in più dell'autrice del libro; rivela sempre qualcosa anche del libro stesso.
    Carine inoltre le domande eh eh e ovviamente le risposte seppur differenti

    RispondiElimina
  2. ahhahahah anch'io se potessi tornare indietro e dare un onsiglio alla me stessa direi a 30 anni inizierai ad ingrassare un po'...fai movimento!!!!! XD

    E' stato interessante leggere il pensiero delle autrici, sono troppo carine e simpatiche :D

    RispondiElimina
  3. Il momento creativo è quello che amo di più, perché ogni volta mi fa sognare. Complimenti alle autrici 😊

    RispondiElimina
  4. Simpatico leggere come vi vedreste in panni maschili! Due personaggi come li avete descritti sarebbe divertente vederli in uno stesso romanzo.
    E molto belle le due composizioni che avete creato.
    Complimenti e in bocca al lupo per i romanzi!

    RispondiElimina
  5. Simpatico leggere come vi vedreste in panni maschili! Due personaggi come li avete descritti sarebbe divertente vederli in uno stesso romanzo.
    E molto belle le due composizioni che avete creato.
    Complimenti e in bocca al lupo per i romanzi!

    RispondiElimina
  6. Bella tappa ..originale ..mi è piaciuta tantissimo

    RispondiElimina
  7. Sempre bella la tappa creativa, belle domande e risposte che fanno conoscere più a fondo le autrici e quindi i loro libri.

    RispondiElimina
  8. Sempre bella la tappa creativa, belle domande e risposte che fanno conoscere più a fondo le autrici e quindi i loro libri.

    RispondiElimina
  9. Mi piace sempre sapere chi c'è dietro ai romanzi! :)

    RispondiElimina
  10. Partecipo e condivido, tappa meravigliosa complimenti alle autrici,
    Seguo il blog come:Elisabetta Zerbo,
    Fb: Elisabetta Zerbo,
    Email: metal.1985rockpuro@email.it

    RispondiElimina

Ditemi cosa ne pensate, i vostri commenti migliorano il blog. :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...