AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

20 feb 2016

La notte che ho dipinto il cielo (This raging light) - Estelle Laure » Recensione


Buon sabato a tutti my lovely readers! ^^
Non sentite l'aria più leggera ora che è sabato?
Perchè io sì, eccome!
Domani è finalmente domenica, non ne potevo più.
---------
QUESTO E' IL 100ESIMO POST DEL BLOG OOOH.
------
Vorrei dedicare un pensiero ad Umberto Eco che ci ha lasciato dopo una lotta dura contro il cancro.


Bene, dopo un po' di tempo ho terminato un libro che avevo sulla app della Kindle da un po', un libro che ho ricevuto gratuitamente da Netgalley in cambio di una recensione. Tecnicamente le recensioni andrebbero inviate prima della scadenza dei termini ma io son perennemente in ritardo, nonostante ciò sto cercando di mettermi alla pari con tutte le scadenze che ormai ho superato.
Io direi di partire subito con la recensione!






















➳ Titolo: This raging light
➳ Italiano: La notte che ho dipinto il cielo
➳ Autrice: Estelle Laure
➳ Casa editrice: HMH Books
➳ Italia: DeAgostini
➳ Pagine: 288
➳ Genere: Young adult
➳ Anno di pubblicazione:  2015 (in Italia nel 2016)
➳ Prezzo: €15,00 cartaceo €2,49 kindle-ebook 
➳ Prezzo per il libro in italiano: €14,90 -ora €12,66- cartaceo €6,99 kindle-ebook

Amazon (en) | Goodreads (en)

Amazon (it) | Mondadori (it) | Feltrinelli (it) | Goodreads (it)


➳ Trama

Quanti volti ha l’amore? 


Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nem-meno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrenny sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. 
Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. O forse sì? 
L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi… 


➳ Recensione

Come vi ho detto poco fa avevo questo libro dietro da un po' ma son riuscita a leggerlo solo ultimamente.
E devo ammettere che mi sono pentita di averlo preso tra le mani solo ora.

"How does a person go from being like a decorative component in the house that is your life - a nice table, perhaps - to being the pipes, the foundation, the center beam without which de entire structure falls apart? How does a barely noticeable star become your very own sun?"
"Come fa una persona a passare dall'essere come un oggetto decorativo nella casa che sarebbe la tua vita - un bel tavolo, magari - all'essere i tubi, le fondamenta, la trave centrale senza la quale tutta la struttura cade a pezzi? Come può una stella che si nota a malapena diventare il tuo vero e proprio sole?"

Lucille è una giovanissima ragazza (ha la mia età, infatti) che si trova davanti problemi che non le dovrebbero competere.
Problemi insormontabili.
Ed il libro ci porta subito in questa realtà difficile, dura da sopportare e da superare. Ma già dall'inizio si intravede lo spirito e la natura del libro.
Natura che non ha la pretesa di impartire lezioni di vita, nonostante ciò devo ammettere che lo fa sicuramente, pagina dopo pagina.
La forza e la realtà del racconto emergono subito dall'inizio, travolgendo il lettore in un turbinio di emozioni contrastanti che, nonostante tutto, lo invogliano a tenersi stretto quelle pagine ricche sia di dramma che di amore, in tutte le sue possibili forme.

Se dovessi stilare una lista con solo tre parole che potrebbero descrivere il libro sicuramente direi: amore, speranza, coraggio.
Amore, come ho detto, nelle sue forme più svariate. L'amore per la famiglia, per la quale lei si sacrifica e decide di perdonare, nonostante ciò che ha passato. L'amore per un amico, in questo caso la diretta e schietta Eden che, anche se i fatti non aiutano le due esse non si allontano comunque, un pensiero è sempre diretto a colei che è sempre stata vicina all'altra, in ogni situazione.
E l'amore per un ragazzo, l'amore che molto spesso, per abitudini, si ricollega a quello tra una coppia.
E qui è presente anche quello. L'amore che da molto tempo Lucille nutre per Digby, fratello gemello della sua amica.
Un amore che è sempre là, nonostante questo si prenda il suo tempo prima di venire a galla e vedere finalmente la luce.

"Just because the crack doesn't show doesn't mean it's not there."
"Solo perchè la crepa non si vede non significa che non sia là."

Speranza per molte cose. Non solo come concetto generale.
La speranza in un cambiamento, in un qualcosa di positivo. La speranza e la fiducia che si ripone negli estranei e che ultimamente stiamo perdendo, vedendo sempre il bicchiere mezzo vuoto.
La speranza che le persone siano buone, nonostante tutto. E questo è un tema che sembra essere ricorrente nel libro.
C'è un piccolo mistero che si evolve lungo il libro, questo, però, non è un qualcosa di così spiacevole. Ed è per questo che vi parlo di speranza e fiducia.

Coraggio. Beh, già leggendo la trama si può capire perchè io abbia scelto questa parola.
Nonostante non prevedesse affatto ciò che sarebbe successo, Lucille non si è lasciata scoraggiare, anzi. Ha preso le redini di una situazione che non avrebbe fatto altro che peggiorare e, arrancando agli inizi, è riuscita a costruire qualcosa di bello per lei e per sua sorella Wren.
Wren. L'ho amata. Non chiedetemi perchè, però quella piccola bambina mi è stata simpatica dall'inizio. Forse per l'amore e la fiducia che ripone nella sorella, non saprei.

 "Music carries the weight of being human, takes it away so you don't have to think at all, you just have to listen. Music tells every story there is."
"La musica si porta il peso di essere umani, lo porta via cosicché tu non debba pensare a nulla, devi solo ascoltare. La musica racconta ogni storia che c'è."

E' un libro che mi ha coinvolto tantissimo, soprattutto per la sua schiacciante realtà e per la spontaneità dei personaggi. La voce di Lucille arriva forte e chiara dandoci un messaggio di forza e speranza, oramai sempre più importanti.
La scrittura dell'autrice aiuta molto la trasmissione di queste idee, e ve lo dice una che ha letto il libro in lingua senza trovarlo nè difficile nè elementare.



Voto: 4.5 frecce su 5.
Un libro che rimane sempre con voi. E' praticamente amore.



Consigliato a.. chi ha letto Everything Everything (non chiedetemi perchè ma li ho collegati un po').
A chi ama vedere una protagonista rialzarsi e quindi affrontare le battaglie con lei, senza perdersi d'animo.
A chi vuole una lettura leggera ma allo stesso tempo densa di contenuti.








2 commenti:

  1. Sembra un libro molto carino e me ne ricorda un altro (ma non chiedermi perché) che vorrei leggere. Ok, probabilmente questo commento è super inutile... Comunque sia, bella recensione e buon fine settimana! (anche io l'attendevo con ansia)
    -Aranel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Curiosità: quale altro libro ti ricorda? Non puoi dire queste cose e poi non specificare, sono troppo curiosa ahah.
      Grazie mille e buon fine settimana anche a te. Speriamo in una settimana migliore ahah :)

      Elimina

Ditemi cosa ne pensate, i vostri commenti migliorano il blog. :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...