AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

22 feb 2016

Cosa ci porta il vento #19 Segnalazione: Favola di una falena - Alessio Del Debbio

Buon pomeriggio a tutti, care personcine.^^
Come state?  Spero bene, tra i soliti doveri e piaceri.
Oggi sono realmente ottimista, vedo davanti un qualcosa di piacevole, non so. Oggi, soprattutto, mi sento aperta alle emozioni.
Lo so, lo so, sembro stramaledettamente strana.

Ma passiamo alle cose più serie e piacevoli -anche per voi-.



Come avrete già potuto vedere dal titolo oggi vi porto un libro che si chiama: Favola di una falena di Alessio Del Debbio.



➳ Titolo: Favola di una falena
➳ Autore: Alessio Del Debbio
➳ Casa editrice: Panesi Edizioni
➳ Genere: New adult
➳ ISBN: 9788899289324
➳ Anno di pubblicazione:  2016
➳ Prezzo: €2.99 kindle-ebook (non è presente in cartaceo)


{Per quanto "Favola di una falena" sia ambientato DOPO gli eventi di Anime contro Oltre le nuvole, la lettura dei romanzi precedenti di Alessio Del Debbio non è obbligatoria, in quanto i libri sono costruiti per essere fruiti indipendentemente l'uno dall'altro.}


➳  Quarta di copertina

Viareggio, settembre 2001. Sta per finire l'estate dopo la maturità: tempo di prendere decisioni importanti. Su questa premessa iniziano le avventure del turbolento Jonathan, della timida Francesca, della sognatrice Veronica e del rigoroso Leonardo, un viaggio nell'amicizia e nell'amore, una favola moderna di eroi coraggiosi che sopravvivono alla quotidianità aiutandosi l'un l'altro e credendo nei propri sogni. Falene in cerca di luce, destinate a non trovare mai riposo.


➳ Trama

 Dopo la maturità, Jonathan e i suoi amici devono prendere importanti decisioni sul proprio futuro. Jonathan rinuncia a studiare, tuffandosi nel lavoro a tempo pieno e cercando di recuperare la sua amicizia con Leo, incrinata da una ragazza che si era messa tra loro. Leonardo si iscrive a Medicina ma deve barcamenarsi tra lo studio e il prendersi cura della madre, psicologicamente instabile, e della sorella più piccola, che continua a sognare una famiglia unita, anche con il padre da cui si sono allontanati quando hanno lasciato Milano. Veronica sorprende gli amici, decidendo di iscriversi al Dams e andando a vivere a Bologna con il suo nuovo ragazzo, scardinando gli equilibri del gruppo. Francesca infine si iscrive a Lettere, sua grande passione, continuando a scrivere in un diario le avventure dei suoi amici, con l’idea un giorno di farne un libro, e faticando nel liberarsi del fantasma del suo ex che da sempre la ostacola nei suoi rapporti con il sesso maschile.
Su queste premesse iniziano le avventure di Jonathan e dei suoi amici, in quel periodo di passaggio che è la fine dell’adolescenza e l’inizio dell’età adulta. Un periodo in cui i sentimenti appaiono amplificati, a volte confusi, di certo molto intensi. Lo sa bene Veronica che lotta per inseguire un sogno e fuggire alla maledizione di Cenerentola, oppressa da una famiglia di “matrigne”. Da bruco diventerà una falena, sbattendo le ali in cerca della sua fiamma vitale.


➳ Estratto
Molti scogli ho trovato lungo la strada e ho cercato di superarli uno ad uno, dando il meglio di me. La malattia di mia madre, la distruzione della mia famiglia, l’assenza di mio padre, la scuola, Laura. Ho cercato di fare la scelta giusta, sperando che gli altri se ne accorgessero. Talvolta è accaduto, talvolta no. Ma c’è una battaglia che non sono sicuro di aver vinto. Quella per la nostra amicizia. Continuamente messa alla prova. Continuamente in gioco. Continuamente degna di essere rilanciata!” (Leonardo)

➳ Angolo dell'autore

Grande appassionato di libri, soprattutto fantasy, Alessio Del Debbio ha pubblicato il romanzo “Oltre le nuvole – storie di amici” nel 2010, il racconto fantasy distopico “L’abisso alla fine del mondo”, nel 2014, e il romanzo young adults “Anime contro”, nel 2015. Il 2016 inizia con l’uscita di “Favola di una falena”, un romanzo new adult edito da Panesi Edizioni, e con “L’ora del diavolo”, antologia di racconti fantastici ispirati a leggende della Lucchesia, vincitore della terza edizione del concorso ObiettivoLibro e pubblicato da Sensoinverso Edizioni.
Dal 2015 collabora con il portale di letteratura fantastica “Lande incantate” in cui scrive recensioni di romanzi fantasy contemporanei. Nell’estate 2015 organizza, assieme alla scrittrice Elena Covani, la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari presso il Bagno Paradiso di Viareggio, per far conoscere autori toscani. Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori emergenti di letteratura fantastica italiana. Numerosi suoi racconti sono usciti in antologie e riviste, come Contempo e Streetbook Magazine di Firenze. 



xxxxx

Che ve ne pare? Io spero di poterlo prendere tra le mani presto. :)

21 feb 2016

Sunday Tea #3 21 Febbraio 2016 - Amazon e i libri magici, le donne, musica..

Buonasera e buona domenica a tutti coloro che stanno leggendo questo post!
Spero che stiate bene e che non vi siate rassegnati come me visto che domani è lunedì.
Lo so, ultimamente mi lamento tanto di questi giorni ma è più forte di me..
Ma questo post non è come un cahier de doléances, giuro.


Amazon e i libri magici.

Sembra il titolo di un sequel di Harry Potter, vero? Ed invece no, sfortunatamente per me.











































Questa mattina mi sono svegliata presto -non parliamo del trauma- ed ho deciso di riprende il libro che avevo a malapena iniziato ieri: Quello che ti rende speciale di Marci Lyn Curtis. Libro che mi ispira veramente tanto, dalle prima trenta pagine sembra pure promettente.
Tra un sorso di tè ed una pagina mi rendo conto di un piccolo dettaglio. Arrivo a leggere la fine della pagina di sinistra e guardando nella pagina di destra le parole non combaciano. Il discorso e il contesto non combaciano.
....
..
.
Ci sono rimasta malissimo, se volete saperlo. Probabilmente vi son stati degli intoppi alla radice e, come potete vedere dalla foto, il libro è stato stampato male. FIN TROPPO MALE PER IL MIO POVERO CERVELLINO CHE SPERAVA DI DIVORARE QUESTO LIBRO.
Ovviamente Amazon riceverà una mail riguardo questo.
Non voglio assolutamente invogliare nessuno a non comprare più là, anzi. E' seriamente conveniente volevo solo condividere con voi questo momento che mi ha spezzato il corazon.


Le donne.

Il fatto che io sia ancora tra i banchi non è un segreto, ma per questo ho deciso di sfruttare questa.. cosa a mio vantaggio.
Con alcune professoresse abbiamo toccato il tasto 'donne'.
Un argomento di cui si parla tanto ma per il quale, effettivamente, si fa ben poco.

Non mi ritengo una femminista, diciamo che son neutra, ma nonostante ciò ho deciso che d'ora in poi dedicherò uno spazio dovuto alle donne che hanno fatto dei cambiamenti, che hanno cercato di superare i limiti imposti da delle società maschiliste.
Sempre in questo post ogni tanto organizzerò delle sezioni dedicate a delle donne che hanno e fanno la storia. Malala, Sabina Spielrein ed altre.
Cosa ve ne pare? Siete d'accordo?

Musica.

E torniamo sempre qui.

Sirens - Pearl Jam
Alive - Pearl Jam 
Black - Pearl Jam
Armageddon It - Def Leppard
Hysteria - Def Leppard
Everyday - Def Leppard (non so se questa si veda nella playlist)
Long long way to go - Def Leppard (non se si veda nella playlist)

E con questa vi lascio.. se volete condividete i vostri gusti musicali con me.
Sono troppo curiosa, ormai dovreste saperlo! ^^


20 feb 2016

La notte che ho dipinto il cielo (This raging light) - Estelle Laure » Recensione


Buon sabato a tutti my lovely readers! ^^
Non sentite l'aria più leggera ora che è sabato?
Perchè io sì, eccome!
Domani è finalmente domenica, non ne potevo più.
---------
QUESTO E' IL 100ESIMO POST DEL BLOG OOOH.
------
Vorrei dedicare un pensiero ad Umberto Eco che ci ha lasciato dopo una lotta dura contro il cancro.


Bene, dopo un po' di tempo ho terminato un libro che avevo sulla app della Kindle da un po', un libro che ho ricevuto gratuitamente da Netgalley in cambio di una recensione. Tecnicamente le recensioni andrebbero inviate prima della scadenza dei termini ma io son perennemente in ritardo, nonostante ciò sto cercando di mettermi alla pari con tutte le scadenze che ormai ho superato.
Io direi di partire subito con la recensione!






















➳ Titolo: This raging light
➳ Italiano: La notte che ho dipinto il cielo
➳ Autrice: Estelle Laure
➳ Casa editrice: HMH Books
➳ Italia: DeAgostini
➳ Pagine: 288
➳ Genere: Young adult
➳ Anno di pubblicazione:  2015 (in Italia nel 2016)
➳ Prezzo: €15,00 cartaceo €2,49 kindle-ebook 
➳ Prezzo per il libro in italiano: €14,90 -ora €12,66- cartaceo €6,99 kindle-ebook

Amazon (en) | Goodreads (en)

Amazon (it) | Mondadori (it) | Feltrinelli (it) | Goodreads (it)


➳ Trama

Quanti volti ha l’amore? 


Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nem-meno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrenny sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. 
Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. O forse sì? 
L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi… 


➳ Recensione

Come vi ho detto poco fa avevo questo libro dietro da un po' ma son riuscita a leggerlo solo ultimamente.
E devo ammettere che mi sono pentita di averlo preso tra le mani solo ora.

"How does a person go from being like a decorative component in the house that is your life - a nice table, perhaps - to being the pipes, the foundation, the center beam without which de entire structure falls apart? How does a barely noticeable star become your very own sun?"
"Come fa una persona a passare dall'essere come un oggetto decorativo nella casa che sarebbe la tua vita - un bel tavolo, magari - all'essere i tubi, le fondamenta, la trave centrale senza la quale tutta la struttura cade a pezzi? Come può una stella che si nota a malapena diventare il tuo vero e proprio sole?"

Lucille è una giovanissima ragazza (ha la mia età, infatti) che si trova davanti problemi che non le dovrebbero competere.
Problemi insormontabili.
Ed il libro ci porta subito in questa realtà difficile, dura da sopportare e da superare. Ma già dall'inizio si intravede lo spirito e la natura del libro.
Natura che non ha la pretesa di impartire lezioni di vita, nonostante ciò devo ammettere che lo fa sicuramente, pagina dopo pagina.
La forza e la realtà del racconto emergono subito dall'inizio, travolgendo il lettore in un turbinio di emozioni contrastanti che, nonostante tutto, lo invogliano a tenersi stretto quelle pagine ricche sia di dramma che di amore, in tutte le sue possibili forme.

Se dovessi stilare una lista con solo tre parole che potrebbero descrivere il libro sicuramente direi: amore, speranza, coraggio.
Amore, come ho detto, nelle sue forme più svariate. L'amore per la famiglia, per la quale lei si sacrifica e decide di perdonare, nonostante ciò che ha passato. L'amore per un amico, in questo caso la diretta e schietta Eden che, anche se i fatti non aiutano le due esse non si allontano comunque, un pensiero è sempre diretto a colei che è sempre stata vicina all'altra, in ogni situazione.
E l'amore per un ragazzo, l'amore che molto spesso, per abitudini, si ricollega a quello tra una coppia.
E qui è presente anche quello. L'amore che da molto tempo Lucille nutre per Digby, fratello gemello della sua amica.
Un amore che è sempre là, nonostante questo si prenda il suo tempo prima di venire a galla e vedere finalmente la luce.

"Just because the crack doesn't show doesn't mean it's not there."
"Solo perchè la crepa non si vede non significa che non sia là."

Speranza per molte cose. Non solo come concetto generale.
La speranza in un cambiamento, in un qualcosa di positivo. La speranza e la fiducia che si ripone negli estranei e che ultimamente stiamo perdendo, vedendo sempre il bicchiere mezzo vuoto.
La speranza che le persone siano buone, nonostante tutto. E questo è un tema che sembra essere ricorrente nel libro.
C'è un piccolo mistero che si evolve lungo il libro, questo, però, non è un qualcosa di così spiacevole. Ed è per questo che vi parlo di speranza e fiducia.

Coraggio. Beh, già leggendo la trama si può capire perchè io abbia scelto questa parola.
Nonostante non prevedesse affatto ciò che sarebbe successo, Lucille non si è lasciata scoraggiare, anzi. Ha preso le redini di una situazione che non avrebbe fatto altro che peggiorare e, arrancando agli inizi, è riuscita a costruire qualcosa di bello per lei e per sua sorella Wren.
Wren. L'ho amata. Non chiedetemi perchè, però quella piccola bambina mi è stata simpatica dall'inizio. Forse per l'amore e la fiducia che ripone nella sorella, non saprei.

 "Music carries the weight of being human, takes it away so you don't have to think at all, you just have to listen. Music tells every story there is."
"La musica si porta il peso di essere umani, lo porta via cosicché tu non debba pensare a nulla, devi solo ascoltare. La musica racconta ogni storia che c'è."

E' un libro che mi ha coinvolto tantissimo, soprattutto per la sua schiacciante realtà e per la spontaneità dei personaggi. La voce di Lucille arriva forte e chiara dandoci un messaggio di forza e speranza, oramai sempre più importanti.
La scrittura dell'autrice aiuta molto la trasmissione di queste idee, e ve lo dice una che ha letto il libro in lingua senza trovarlo nè difficile nè elementare.



Voto: 4.5 frecce su 5.
Un libro che rimane sempre con voi. E' praticamente amore.



Consigliato a.. chi ha letto Everything Everything (non chiedetemi perchè ma li ho collegati un po').
A chi ama vedere una protagonista rialzarsi e quindi affrontare le battaglie con lei, senza perdersi d'animo.
A chi vuole una lettura leggera ma allo stesso tempo densa di contenuti.








19 feb 2016

Cosa ci porta il vento #18 - Segnalazione: Le anime bianche - Frances Hodgson Burnett

Buonasera a tutti! ^^
Grazie a Dio è fine settimana, questa settimana è stata eccessivamente lunga, non ne posso piùuu. Spero a voi sia andata meglio.



Oggi vi porto un piccolo ma interessante libro poco conosciuto tradotto da una ragazza italiana.



➳ Titolo: Le anime bianche (The white people)
➳ Autore: Frances Hodgson Burnett
➳ Traduttrice: Annarita Tranfici
➳ Casa editrice: Panesi Edizioni
➳ Collana: Eris
➳ Pagine: 79
➳ Genere: Classici
➳ Anno di pubblicazione:  2015
➳ Prezzo: €1.99 kindle-ebook



➳ Trama

Ysobel è una ragazzina timida e minuta che non ha mai conosciuto i genitori e vive, assieme ai tutori Jean Braidfute e Angus Macayre, in un castello dall’aspetto austero immerso nella desolata brughiera scozzese. Fin dall’infanzia, la bambina mostra di essere dotata di un particolare “dono” che la rende diversa da tutti gli altri bambini; ella ha il “potere di vedere oltre le cose” e di entrare in contatto con le anime dei defunti, ormai libere dalle sofferenze e dalle paure dell’esistenza. “Le anime bianche” (“The White People” nella versione originale) è un romanzo breve in cui la celebre autrice dei ben più conosciuti “Il piccolo Lord” (1886) e “Il giardino segreto” (1911) presenta, attraverso gli occhi della propria protagonista, le sue personali considerazioni circa ciò che attende l’uomo dopo la morte. Si tratta di un racconto carico di motivi gotici, di verità e saggezza, in cui emergono non soltanto il talento narrativo dell’autrice ma anche alcuni dettagli che rimandano al personale rapporto con il suo primogenito e con la religione.


➳ Estratto

Sembrava così naturale che fosse lui l’uomo che aveva colto la profondità del dolore di una povera donna sconosciuta. Quanto avevo amato quel suo modo pacato di mettersi a nudo! Ad un tratto mi resi conto che non avrei dovuto avere paura di lui. Avrebbe capito che non potevo fare a meno di essere timida, che era solo la mia natura, e che se mi esprimevo in modo maldestro, le mie intenzioni erano sicuramente migliori delle mie parole. Forse avrei dovuto provare a dirgli quanto i suoi libri fossero stati importanti per me. Lanciai un’occhiata attraverso i fiori ancora una volta e vidi che mi stava guardando. Riuscii a malapena a crederlo per un secondo, ma lo stava facendo. I suoi occhi – i suoi splendidi occhi – incontrarono i miei. Non riesco a spiegare perché fossero tanto meravigliosi. Penso fosse per la loro chiarezza, e perché scorgevo in loro una sorta di grande interesse e comprensione. A volte le persone mi guardano spinte dalla curiosità, non perché siano veramente interessate.

➳ Biografia della traduttrice
Napoletana di nascita, Londinese d’adozione, sono laureata in Lingue e letterature moderne. Lavoro come editor e traduttrice freelance, in particolar modo di testi letterari. Collaboro in veste di copywriter a vari magazine online e nel tempo libero mi dedico ad attività di blogging e alla stesura di romanzi e racconti brevi. 


xxxxxxxxx

Che ve ne pare? E' un piccolo libro che sembra racchiudere una storia interessante!



17 feb 2016

Colpa delle stelle - John Green » Recensione

Buon mercoledì a tutti!
Ultimamente sono stata abbastanza costante con il 'www wednesday' ma oggi voglio fare un altro cambiamento. Non ci sono stati grandi cambiamenti dalla settimana scorsa quindi ho preferito lasciarvi una recensione che avevo in cantiere da un po'.
Ho preso in mano Colpa delle stelle per caso, volevo leggerlo da un po' ma non ci ho pensato poi tanto.


➳ Titolo: Colpa delle stelle
➳ Autore: John Green
➳ Casa editrice: Rizzoli
➳ Pagine: 351
➳ Genere: Young adult
➳ Anno di pubblicazione:  2012
➳ Prezzo: €16,00/13,00 cartaceo €9.99 kindle-ebook



➳ Trama

Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato. 


➳  Recensione

Partiamo dal fatto che, stranamente, non ho amato poi così tanto il libro rispetto al film.
In realtà quest'ultimo l'ho visto un po' malino, lo seguivo e non lo seguivo, quindi mi sono evidentemente persa qualcosa.
Nonostante ciò, però, sono sicura che alcune cose ci siano solo nel libro, rendendolo, come sempre, una perla lavorata rispetto a quella grezza del film che ha sempre meno campo d'azione.

"I veri eroi comunque non sono quelli che fanno le cose; i veri eroi sono quelli che NOTANO le cose, quelli che prestano attenzione."

Sappiamo tutti come va a finire questa storia, se n'è parlato tanto, no?
Ecco, devo ammettere che forse è anche questo che non mi ha lasciato apprezzare fino in fondo il libro, il fatto che fosse stato per molto tempo sulla bocca di tempo. Forse un po' sopravvalutato.
Diciamo che sì, l'impressione che ne ho avuto, alla fine è stata questa.

Mi aspettavo una storia molto travolgente, che mi facesse anche cadere qualche lacrima visto i fatti che caratterizzano lo scritto, ma no, nulla.
Nonostante ciò, però, è un libro leggero, molto ironico, senza rasentare il limite, vista la sua natura.
Hazel Grace è molto sveglia e intelligente e questo mi ha portato ad amarla, ad apprezzare ogni sua battutina che, con acutezza, ogni tanto riferiva a qualcuno.
E' quando trova pane per i suoi denti che tutto si fa più interessante. Augustus Waters è un ragazzo intelligente a sua volta e nonostante siano due tipi differenti di intelletto riescono a scontrarsi e ad incontrarsi. Augustus, o Gus, è una di quelle persone che riuscirebbe a mettere tutti a loro agio, senza sforzi, e questo mi è piaciuto davvero tanto.
Due caratteri tranquilli ma non banali creano una bella coppia, a mio parere.

"Cos'altro dire? E' così bella. Non ti stanchi mai di guardarla. Non ti preoccupi se è più intelligente di te: lo sai che lo è. E' divertente senza essere mai cattiva. Io la amo. Sono così fortunato ad amarla, Van Houten. Non puoi scegliere di essere ferito in questo mondo, vecchio mio, ma hai qualche possibilità di scegliere da chi farti ferire. A me piacciono le mie scelte. Spero che a lei piacciano le sue."

Mi sarei aspettata, però, un po' più di reattività dai personaggi che, alle volte, sembravano subire tutto un po' passivamente, nonostante le loro note condizioni. Cioè, hanno di certo fatto una mezza pazzia durante il racconto, un dubbio che volevano assolutamente risolvere ma alle volte (prima degli ultimi colpi di scena) sembra che si siano rassegnati, o almeno Hazel. Questo è ciò che è parso a me.
E forse è stato il fatto di sapere già tutto ciò che succedeva che, alla fine, non mi ha fatto connettere davvero con i personaggi.
Sfortunatamente non ho percepito poi così tanto l'amore che legava i due. Sì, bella la lettera, belli i gesti ma non mi sentivo dentro il libro, per nulla. E questo mi è dispiaciuto, tanto.
La scrittura di Green, come già avevo avuto modo di constatare con 'Will ti presento Will' è abbastanza scorrevole, capace di far volare trecento e più pagine, ma come ho detto, speravo volassero legandomi a loro, e invece.


Voto: 3,5 frecce su 5
Carino, ma non indimenticabile



16 feb 2016

Top Ten Tuesday - Ten songs I wish that were books

Buongiorno a tutti, miei adorati lettori.^^
Con l'assenza di post in questi due giorni passati ho sconvolto da sola la mia 'schedule'. (Sono o non sono un genio?) Bene, ho visto questo post della 'Top Ten Tuesday' ed ho deciso di stravolgerla ancora un po' di più. Ma, ehi, non potevo rinunciare.




Le dieci canzoni che vorrei fossero libri..

10.
Beating Heart - Ellie Goudling



"Wanna hear your beating heart tonight before the bleeding sun comes alive.
I want to make the best of what is left, hold tight and hear my beating heart one last time
Before daylight"


Forse è complice il fatto che questa sia già una delle canzoni di Divergent (il film).. però mi fa venire in mente un libro leggero ma interessante. Qualcosa sul cogliere l'attimo, ecco.


9.
For the first time - Youth in Revolt



"I waited all night just to find you, 'cause when the time's right you will find me too.
I'll stay here all night if you want to, 'cause for the first time,
'Cause for the first time feels like something true."

Questo è un gruppo poco conosciuto (molto poco, direi), l'ho scoperto l'anno scorso e mi sono innamorata di questa canzone.
Mi dà una sensazione strana e pensandola come un potenziale libro ci vedo una storia d'amore, un po' travagliata, magari.


8.
End of me - A day to remember


"You know me all too well and I can't suppress the memories.
You're gone and I can tell that I've lost more than you'll ever see"

Un'altra canzone triste.
Diciamo che io e le canzoni tristi andiamo molto d'accordo, ma non perchè io sia una potenziale futura depressa, è solo che riescono a trasmettere meglio, a me.
E quindi nulla. Diciamo che ci vedo un libro abbastanza triste, magari ispirato proprio al video della canzone.

7.
Angel with a shotgun - The Cab


"They say before you start a war,
You better know what you're fighting for.
Well, baby, you are all that I adore.
If love is what you need, a soldier I will be."

Mi ispira un bel libro d'azione, con qualche relazione affettiva dietro, ovviamente.


6.
Strangers -  Passenger

"Though you're in a house,
Don’t mean its a home.
Though you’re in a crowd,
Doesn’t mean you’re not alone."

Un'altra canzone triste da aggiungere al repertorio. Un qualche libro che sia un po' cupo, diciamo.

13 feb 2016

Blogger League #40 - Libri, libretti, libracci

Buon sabato a tutti! Come va il vostro fine settimana? Il mio è all'insegna di un buon libro e del calore di casa mentre fiore, a tratti, piove.

Dopo un bel po' di tempo è tornata una nuova 'puntata' della blogger league.

(Per sapere meglio di cosa si tratta cliccate sul banner e verrete indirizzati alla pagina delle informazioni riguardo l'iniziativa)


Oggi è il turno di.. Libri, libretti, libracci


Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni? Nella vita reale siamo due studentesse di Editoria, sempre prese da esami, fidanzati, nuovi progetti di vita ed artistici, Claire con le sue creazioni di fimo ed io…con qualsiasi cosa mi passa sotto mano! Insomma,siamo due che vanno in giro svaligiando negozi d’arte e librerie…sperando di sopravvivere all’università! ><’’
Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Inizialmente lo scopo era quello di scrivere i miei pensieri sui libri che leggo perché…non è facile trovare qualcuno con cui parlarne, poi ho visto che c’era un gran feedback da parte dei lettori e così l’obiettivo è diventato quello di diffondere l’amore per la lettura! *-* Claire si è unita in seguito, ma tra noi c’è grande intesa e così ci siamo immerse in questa missione al 100%!! ;)
Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti? Il blog è nato per parlare di libri quindi potrete trovare recensioni, news e tante chicche sui libri appunti…anche se in realtà ultimamente pubblichiamo qualsiasi cosa ci gira tipo post sui gadget librosi, post su confronto libri e film e anche post sui libri che ci hanno fatto appassionare alla lettura nella nostra infanzia..insomma, sempre di libri si tratta, ma in ogni loro sfumatura!! ^-^
Perché le persone dovrebbero diventare tuoi lettori fissi? Perché siamo due forze della natura in fatto libri! U_U No scherzo, ci piace interagire coi lettori ed è bello quando riscontriamo un feedback, positivo o negativo che sia, l’importante è sapere conoscere le opinioni altrui…è anche il motivo per cui non solo siamo blogger, ma anche followers di molti altri angolini librosi sul web! ^-^
Quali sono i tuoi sogni nel cassetto? Siete finiti nel covo di due sognatrici perse, quindi finita la specializzazione in editoria ci getteremo in pasto al mercato editoriale: il sogno numero uno è avere una nostra casa editrice, ma anche aprire una libreria non è un sogno malvagio! ;) Sicuramente ci piacerebbe fare esperienza prima in campo editoriale, quindi mi sa che non vi libererete di noi facilmente, siamo piuttosto determinate! U_U
Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?  Dopo tutti questi sproloqui, vi salutiamo e vi auguriamo felicità, amore, serenità e salute (si, le solite cose xD) a tutti in fatto personale…! ^^  Ai nostri colleghi blogger, invece, auguriamo di riuscire a raggiungere i loro obiettivi bloggosi, di essere felici di condividere le proprie esperienze di lettura con gli altri lettori…siate sempre voi stessi e continuate a condividere il vostro amore per i libri, più siamo, meglio è cari booklovers! ;)
- Franci & Claire


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...