AVVISO


- AVVISO -

Si informano tutti i lettori e in particolare le case editrici e gli autori che il blog è attualmente "chiuso" per tutte le eventuali richieste di segnalazione e recensione.
Vi prego di rispettare tale decisione e quindi evitare mail con queste richieste.
La decisione è stata presa in modo da poter pubblicare tutte le segnalazioni/recensioni già in lista.
Grazie mille a tutti e buona permanenza nel blog. :)

26 set 2015

Cosa ci porta il vento #8 Segnalazione racconto fantasy: Il vortice del tempo

Buon sabato e buon fine settimana a tutti :)
Ho aggiunto, poco fa, alcuni degli ultimi libri del momento su Wattpad: L'incastro (im)perfetto, Torna con me, La matematica del cuore  ed altri che vorrei leggere al più presto.
Spero di poterli leggere al più presto in modo da condividere il mio parere con voi!



Però oggi non sono qui per questo, oggi ho un'altra segnalazione da farvi.
Si tratta di un racconto breve a tema fantasy:


➳ Titolo: Il Vortice del Tempo
➳ Autrice:  Nicolò Marino
➳ Pagine: 47
➳ Genere: Fantasy
➳ Prezzo: €0,99 ebook


➳ Trama

Federico Barbagallo è un archeologo impegnato in uno scavo sull’isola di Ortigia. Affascinato dalla storia, in tutte le sue sfumature, e interessato in particolare al periodo classico greco, sente uno strano collegamento con il reperto ritrovato durante lo scavo. L’antica pergamena cela qualcosa d’inaspettato. E proprio durante le sue ricerche di approfondimento, si ritroverà a viaggiare nel tempo. La sua esistenza entrerà in collisione con quella del famoso scienziato greco Archimede, che gli rivelerà cose impensabili. Inizia così un viaggio verso la verità ma anche una corsa contro il tempo. Federico deve ritornare alla sua epoca e solo con l’aiuto di Archimede e di qualcun altro che risponderà a tutte le sue domande, potrà avere qualche possibilità. 
Il vortice del tempo è un racconto semplice, ma che vi trasporterà in un’epoca lontana e stuzzicherà la vostra curiosità, facendovi infine domandare: “Ma noi siamo veramente soli nell’universo?”


Come avrete notato si tratta di un racconto molto breve che magari vi può far una piacevole compagnia ^^

23 set 2015

Cosa ci porta il vento #7 Segnalazione fantasy per ragazzi: Dralon - M.C. Willems

Buon mercoledì a tutti miei cari lettori!
Con questo bel fresco mi sta tornando la voglia di leggere libri e libri. Ogni tanto mi capita di perdere questa voglia, sfortunatamente.


Oggi, infatti, voglio segnalare un libro che ancora non è stato pubblicato. Come avrete visto dal titolo si tratta di un fantasy per ragazze. Nel blog c'è posto per qualunque tipo di letture, se volete condividere o segnalare un vostro libro le mail a cui potete contattarmi sono nella colonna sinistra.



➳ Titolo: Dralon
➳ Autrice:  M.C. Willems
➳ Casa editrice: Youcanprint (autopubblicato)
➳ Pagine: 264
➳ Genere: Fantasy per ragazzi
➳ Prezzo:  €15,00 cartaceo, €2,99 ebook
➳ ISBN: 9788867514267

Il romanzo sarà disponibile in libreria ed online (Amazon, Barnes & Nobles, Feltrinelli, Mondadori, Ibs) in circa 10 giorni



➳ Trama

La famiglia Moffet è una famiglia come tante. Conduce una vita semplice e tranquilla in una graziosa casetta a due piani nei sobborghi di Londra… questo, fino a quando non riceve, per mano di uno strano postino, un misterioso pacco che la catapulterà, senza volerlo, in un mondo sconosciuto e fantastico; un mondo al contrario, popolato da bastoni e ciottoli parlanti, scarpe che danno il benvenuto, custodi di sasso, lampade e calderoni magici, indovini burloni e fiammiferi urlanti in grado di svelare strade segrete.

Un magico e avventuroso viaggio che porterà i protagonisti a scontrarsi contro malvagie forze oscure e a percorrere gli impervi sentieri del cambiamento e della crescita interiore.
 





➳ Angolo dell'autrice
M.C. Willemsvive con suo marito Pieter e il suo gatto nero, Sméagol, in un piccolo paese delle Fiandre. Lavora a tempo pieno come impiegata e nel tempo libero scrive e illustra storie per ragazzi.
Con “Dralon”, primo capitolo di una trilogia di genere fantastico, debutta ufficialmente in veste di scrittrice.
Goodreads | Blog
 (nel blog potete trovare il primo capitolo del libro ed alcune illustrazioni presenti al suo interno)

Spero possa interessarvi :) Io, personalmente, trovo la copertina davvero bella!

20 set 2015

Blogger League #33 - I miei magici mondi

Buona domenica a tutti (che poi ormai son le dieci di notte, quindi siamo più vicini al lunedì piuttosto che alla domenica)
Spero che abbiate passato un fine settimana ^^
Lascio subito lo spazio all'intervista 'I miei magici mondi'.


(Per sapere meglio di cosa si tratta cliccate sul banner e verrete indirizzati alla pagina delle informazioni riguardo l'iniziativa)



1. Oltre ad essere una blogger chi sei nella vita di tutti i giorni?


Mi piace definirmi una lettrice appassionata, amo leggere praticamente da sempre e non mi stanca mai anzi sembra che non ne abbia mai abbastanza perchè con la lettura la mia mente viaggia sempre tanto.

2. Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti?



Ho deciso di aprire quest'angolino per parlare di ciò che mi piace di più: cioè leggere. Mi piace poter esternare a tutti cosa provo quando leggo un libro e mi piace confrontarmi con chi legge come me. Mi piacciono anche i miti, le leggende e le favole e questo è quello di cui tratto: i miei mondi magici.

3. Perchè le persone dovrebbero diventare i tuoi lettori fissi?
Quando divento lettore fisso di un altro blog dopo ci ritorno sempre per commentare i suoi post, mi piacerebbe che anche a me succedesse la stessa cosa. In questo modo so che chi diventa lettore fisso lo fa perchè gli piace quello che scrivo e trova qualche cosa da dire.

4. Quali sono i tuoi sogni del cassetto?
Oltre alla lettura, amo tantissimo scrivere e mi piacerebbe un giorno diventare una brava autrice per saper trasmettere quelli che gli autori o le autrici trasmettono a me quando leggo.


5. Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri dell League?
Partecipare a questo genere di iniziative per far conoscere i blog, è un modo bellissimo che ho scoperto di conoscere nuove blogger appassionate come me di lettura e non abbandonate mai i vostri sogni!


18 set 2015

Cover knock-out #3

Buon venerdì a tutti book-lovers! :)
Ultimamente sto dedicando meno tempo al blog ma presto tornerò più attiva che mai!
Oggi ho deciso di postare un post relativo ad una rubrica che ho curato poco. (mea culpa)




Come alcuni di voi sapranno è una rubrica che mette a confronto le cover più belle del momento e non.

Darken the stars - Amy A. Bartol (Kricket #3)
Two years eitght months and twenty-eight nights - Salman Rushdie
                     
Everything everything - Nicola yoon


Quali vi piacciono di più? (Quest'ordine è puramente casuale)La prossima settimana (spero) pubblicherò la classifica, quindi ditemi le vostre opinioni. Qual è la migliore per voi?

16 set 2015

WWW.. Wednesday - 16 Settembre 2105

Buongiorno miei cari lettori, non mi son assolutamente dimenticata di voi!
Ultimamente non ho avuto molto tempo di pubblicare qualcosa. (Devo ancora scrivere la recensione di Oltre le regole.................)
Suppongo che molti di voi abbiano rincominciato gli studi (che forse non sono mai finiti del tutto durante l'estate) e spero vi stia andando bene. Com'è stato tornare alla routine?
Oggi torno con l'appuntamento del mercoledì:


What are you currently reading? (Cosa stai leggendo attualmente?)

Nessun'altra strada - Viola Lodato
Evernight - Claudia Gray (Evernight #1)

Il primo mi sta piacendo anche se lo trovo (per ora) simile ad Hunger Games. Il secondo mi sta deludendo tanto. Avevo alte aspettative che, per ora, non sono state soddisfatte.

What did you recently finish reading? (Cosa hai finito di leggere di recente?)

Everything everything - Nicola Yoon
QUI LA RECENSIONE

What do you think you'll read next? (Cosa pensi leggerai dopo?)       

Torment - Lauren Kate (Fallen #2)
Wicked Lovely - Melissa Marr (Wicked Lovely #1)
                                 


Chemical Games - Equazione equatoriale degli abissi - Miriam Cirolo

E la vostra lista del mercoledì?
Io sto, sfortunatamente, leggendo poco spero che per via sia diverso!




                                      

12 set 2015

Blogger League tappa #32 - Racconti dal passato

Buondì a tutti :)
Dopodomani inizia la scuola ed io non so se esserne felice o triste. Credo sia un mix.
Probabilmente mi mancherà il non fare nulla già dal secondo giorno di scuola, ma ora facciamo finta non sia così.
Oggi è sabato quindi:




(Per sapere meglio di cosa si tratta cliccate sul banner e verrete indirizzati alla pagina delle informazioni riguardo l'iniziativa)

Oggi è il turno di: Racconti dal passato




Oltre ad essere una blogger, chi sei nella vita di tutti i giorni? Nella vita di tutti i giorni sono un’adolescente di 35 anni, li compio il 19 settembre, la prossima settimana. Faccio l’impiegata e lavoro in ufficio, ma in realtà non vivo molto con i piedi per terra. La mia è una realtà sospesa, nel presente ci sono pochissimo. Ho una fantasia sfrenata e spesso vivo più nei mondi che creo che in quello che esiste davvero. Il mio sogno è quello di diventare una scrittrice.
Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Diversi anni fa facevo la commessa e tenevo un blog su Splinder, piattaforma che ora non esiste più, aveva un discreto successo, raccontavo tutte le corbellerie che mi dicevano i clienti in negozio. Quando la piattaforma fu dismessa ebbi un calo morale poiché, anche trasferendo il blog, avrei perso tutte le visite, tutti i followers e inoltre non facevo più la commessa, non avrebbe avuto senso continuare su un’altra piattaforma quel blog non scrivendo più articoli su quel tema. Ho lasciato perdere per diverso tempo, alla fine ho aperto questo facendo quello che mi stava più a cuore. Scrivendo.
Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti? Ho deciso di pubblicare un romanzo a puntate perché sarebbe stato un ottimo modo per dare alle persone la possibilità di conoscermi e soprattutto per ottenere dei feedback sul mio modo di scrivere da sconosciuti. Inoltre ho scelto di parlare dell’epoca vittoriana che, dopo il fantasy, è la mia passione più grande. In seguito ho fatto un po’ di minestrone parlando anche di me e molto altro ancora, non voglio che il blog diventi una prigione mono argomento come quello che ho avuto in passato, voglio essere libera di dire quello che voglio e di poter parlare di tutto.
Perché le persone dovrebbero diventare lettori fissi del tuo blog? Perché desiderano conoscere qualcuno diverso dal solito, qualcuno che ha solo voglia di regalare emozioni. Io penso che quando si fanno le cose non fingendosi diversi da ciò che si è, tanto per colpire, ma con onestà, dedizione e continuità, solo per il gusto di essere sé stessi, le persone lo capiscano ed entrino in empatia con te, quasi come fossi una nuova amica.
Quali sono i tuoi sogni nel cassetto? Non ho particolari pretese per il blog, spero che lo seguano sempre più persone, mentirei se dicessi il contrario, ma desidero sempre che sia per la gioia di leggermi, non certo per veder salire il numero di followers a caso. I miei sogni sono tutti riposti nella mia saga: “Le cronistorie degli elementi”. Sono davvero felice e stupita dal successo riscontrato dal libro in questi due mesi dalla pubblicazione e spero che sempre più persone abbiano la fiducia di leggerlo e di conoscere i miei personaggi. Vi lascio il link del sito in caso vogliate approfondire: www.laurarocca.it ! Se amate l’urban fantasy con una bella romance, un personaggio maschile magnetico e una protagonista forte e caparbia fa al caso vostro.
11920322_10207318716311182_830870335_n 11944888_10207318713911122_860960842_n (1) Mani MemeCenter_1440345345344_519
Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?  Sento che la cosa migliore da augurare agli altri membri della League sia che i loro sogni si avverino, qualsiasi motivo li abbia spinti ad aprire un blog e soprattutto gli auguro che la costanza nei post, nella cura e nell’amore in ciò che fanno non li abbandoni mai! E’ l’unico modo per rendere il proprio spazio unico e speciale!
Grazie infine per aver concesso anche a me questo spazio, grazie per avermi dato la possibilità di farmi conoscere da altre persone di allacciare nuove amicizie, spero la mia intervista sia risultata piacevole da leggere, scusate sono sempre prolissa!
Un abbraccio a tutti!
Laura

Grazie mille a Laura che ci ha fatto conoscere anche la sua saga.
Credo che più avanti mi informerò su questo libro, voi? ^^

9 set 2015

Everything everything (Noi siamo tutto) - Nicola Yoon » Recensione

Buon mercoledì anime :)
Nonostante sia mercoledì salterò l'appuntamento con WWW Wednesday perchè ho qualcosa che spero vi possa piacere di più.
Anche ieri ho pubblicato una recensione (magari state pensando che sono noiosa, sempre a recensire) ed ho provato a renderla più lunga aggiungendo anche parti della storia. Spero vi sia piaciuto leggerla, fatemi sapere cosa ne pensate. Preferite quelle più corte o più lunghe tipo quella di Ricordati di guardare la luna?
Beh, oggi vi porto la recensione di un libro che ha da poco visto la luce (?)
Everything everything di Nicola Yoon è stato, infatti, pubblicato solo il primo settembre ed io ho avuto la possibilità di leggerlo grazie a Netgalley. (Appena avrò pubblicato questa recensione pubblicherò anche quella in lingua lì)
E' stato il primo libro che ho finito in lingua. In passato ne avevo iniziati tanti ma mai finiti, non so bene perchè. Però sono fiera di me. (?)


AGGIORNAMENTO AL 28/04/2017: Il libro in italiano, con il titolo 'Noi siamo tutto' uscirà il 16 Maggio, edito da Sperling & Kupfer.
La copertina è ispirata al film tratto dal libro.




➳ Titolo: Everything everything
➳ Autrice:  Nicola Yoon
➳ Casa editrice: Delcorte Books for Young Readers
➳ Pagine: 320
➳ Genere: Young Adult
➳ Data di pubblicazione:  1 Settembre, inedito in Italia


➳ Trama

My disease is as rare as it is famous. Basically, I’m allergic to the world. I don’t leave my house, have not left my house in seventeen years. The only people I ever see are my mom and my nurse, Carla.

But then one day, a moving truck arrives next door. I look out my window, and I see him. He’s tall, lean and wearing all black—black T-shirt, black jeans, black sneakers, and a black knit cap that covers his hair completely. He catches me looking and stares at me. I stare right back. His name is Olly.

Maybe we can’t predict the future, but we can predict some things. For example, I am certainly going to fall in love with Olly. It’s almost certainly going to be a disaster.

La mia malattia è tanto rara quanto famosa. Sono allergica al mondo. Non lascio casa mia, non l'ho mai lasciata da diciassette anni. Le uniche persone che ho mai visto sono mia mamma e la mia infermiera, Carla.
Ma un giorno, un camion per i traslochi si ferma nella casa accanto. Guardo dalla mia finestra e lo vedo. E' alto, magro e si veste completamente di nero - maglietta nera, jeans neri e scarpe nere, e un capellino nero di lana che copre completamente i suoi capelli. Mi scopre guardando e mi fissa. Io lo fisso di rimando. Il suo nome è Olly.
Forse non possiamo prevedere il futuro, ma possiamo prevedere alcune cose. Per esempio, io mi innamorerò sicuramente di Olly. E' quasi sicuro che sarà un disastro.

➳ Recensione

Un po' di tempo fa ho richiesto questo libro su Netgalley perchè all'inizio mi aveva colpito la copertina - lo ammetto- e poi la trama. Ho visto che sarebbe stato archiviato il primo settembre e quindi mi sono ripromessa di riuscire a leggerlo in tempo, ed immaginate un po'? L'ho finito più tardi, io e la puntualità non siamo mai andate d'accordo.
Appena l'ho iniziato ho scoperto di esserne diventata dipendente. 

Madeline ha perso un sacco di prime volte nella vita. Non ha mai visto il tramonto in spiaggia, non è mai andata a scuola, non ha mai viaggiato, non si è mai innamorata, non ha mai lasciato la casa da che si ricordi. 
Nonostante una rara malattia la costringa a stare all'interno delle mura di casa lei non si arrende. Continua a fare quello che più le piace, legge, segue le lezioni su Skype, cerca di immaginare delle diverse vite per sfuggire alla sua.
Ha un immaginazione tanto fervida che in ogni libro che possiede scrive la lista delle ricompense per chi mai troverà uno di quei libri.
  • Picnic con me (Madeline) in un campo pieno di papaveri, gigli, calendule "man-in-the-moon" pieno di pollini, sotto un cielo blu estivo.    

  •        Prende un tè con me (Madeline) in un faro nel bel mezzo dell'Oceano Atlantico in mezzo ad un uragano

  •   Fare snorkel con me (Madeline) a Molokini per trovare il pesce ufficiale delle Hawaii, il Humuhumunukunukuapua'a                                   

 (Piccolo esempio)
E' difficile resistere al desiderio di uscire da quella bolla e vivere davvero la sua vita ma lei resiste, anche grazie all'amore di sua madre e della sua infermiera.
Carla, infatti, diventerà la sua più grande complice. 
L'amore non uccide.
Ecco ciò che le dice.


Il libro inizia subito con Madeline e con la sua innata voglia di vivere. Non fa la vittima, non si lamenta sempre con la vita per averle dato quello che ha, anzi, cerca sempre del positivo in questo. La sua curiosità sul mondo è contagiosa, pagina dopo pagina cerca di farti capire com'è bello ed unico il mondo che ci circonda. Noi che possiamo sempre uscire ed esplorare non lo facciamo o non prestiamo la giusta attenzione a quello che ci circonda, mentre lei che vorrebbe essere fuori dalla sua casa non può farlo.

E' amore a prima vista con Olly. Come dice la trama lei sa da subito che si innamorerà di lui e sarebbe scontato dirlo.
Olly è come un alieno nella vita di Maddy - così la chiama lui -. Lui è tutto ciò il contrario di ciò che è lei. Veste sempre di nero, corre sempre dei rischi, vive fuori.
Ed è lui che piano piano farà crescere il seme della speranza nel cuore di Madeline.
All'inizio cominciano a sentirsi tramite IM cosa che diventerà un'abitudine ma dopo entrambi vorranno di più, sarà possibile?

La facilità con cui i due ragazzi parlano ti lascia stupito. E' come se si conoscessero da sempre, so che spesso è così nei libri ma qui è diverso. Non c'è il dramma che aleggia sopra le loro conversazioni. Molto spesso riuscite a dimenticare che Madeline è malata e sembrano quasi vecchi amici che scherzano l'uno con l'altro.

Maddie non vuole rischiare però, per tutta la vita ha sempre saputo che se fosse entrata in contatto con il mondo di fuori sarebbe potuta morire. Ma Carla -quanto l'ho adorata- le fa capire che
Il peggior rischio nella vista è non correre rischi
Forse ne vale la pena.

Il lettore scivola nel mondo di Maddie con facilità, come se lei ci lasciasse uno spazio aperto all'interno della sua vita. Le sue ansie diventano le nostre e ciò che unisce Olly e Madeline diventa quasi palpabile.

Ma non è tutto rose e fiori. Tra i vari problemi di Olly e quelli di Maddie che ha mentito a sua madre, tra di loro le cose non vanno a gonfie vele, per nulla.
Ma non è tutto perduto.
Si ricorda di essersi seduto a fare colazione al bar e si ricorda di aver mescolato il latte con il cioccolato. Come il cioccolato diventò bianco, e come il latte diventò marrone, e come alle volte non puoi separare le cose, non importa quanto tu lo desideri.

Ed è qui che Madeline tira fuori gli artigli. La sua malattia non dev'essere un ostacolo. Lei vuole vivere. E per un momento si dimentica di non poter uscire, di poter morire. Lei agisce in nome della curiosità e dell'amore. Dell'amore innato che lei ha per tutto il mondo fuori da casa sua.

Ho amato questa scena con tutta me stessa. Nonostante nella vita sia una persona previdente, nei libri divento il contrario. E l'autrice, attraverso Madeline, è riuscita a suscitare in me sensazioni bellissime. Quella voglia di esplorare, di cambiare aria.
Bisogna correre dei rischi per poter dire di aver vissuto.


DIZIONARIO DI MADELINE
ocean /ˈəʊ.ʃən/ n. pl. -s. 1. L'infinita parte di te che non hai mai conosciuto ma che sospettavi fosse lì. 

Ma sfortunatamente quei piccoli momenti di pura gioia terminano e l'immediato futuro porterà a galla dubbi e segreti che sconvolgeranno la vita dei protagonisti e anche il lettore. Ma non sta a me ''spolierare'' il libro. Ho già detto troppo.


Ho amato questo libro così com'è. Con tutti i difetti che il mondo gli può trovare ma io son riuscita a vedere solo la storia di Mad che è riuscita a portarmi con sè grazie allo stile facile dell'autrice. E' un libro che, nonostante i drammi, non è pesante da leggere, anzi. I personaggi son stati caratterizzati benissimo da Olly alla madre di Mad, da Carla a Mad. Ognuno ha avuto un ruolo rilevante per la storia che senza uno di questi pezzi non sarebbe stata così bella.


Voto: 5 frecce su 5
L'amore fatto a carta.



















8 set 2015

Ricordati di guardare la luna - Nicholas Sparks » Recensione

Buongiorno/buonasera a tutti :)
Come vi avevo detto nello scorso WWW Wednesday avevo qualche recensione in sospeso.. ed ora son qui per recuperare.
Dovete sapere che io e Nicholas Sparks ultimamente siamo molto vicini (?). Lo sento nominare spesso e da poco ho visto anche un film tratto da un suo libro. (Io per un momento ho pensato che la storia fosse del 'suo genere', diciamo, ma non ho pensato fosse davvero un film tratto da un suo libro: Vicino a te non ho paura)



➳ Titolo: Ricordati di guardare la luna
➳ Autore:  Nicholas Sparks
➳ Casa editrice: Frassinelli
➳ Pagine: 307
➳ Genere: Romance
➳ Data di pubblicazione:  2007
➳ Prezzo:  €9,90 brossura | €17,50 copertina rigida

➳ Trama
Ovunque sarai e qualunque cosa stia accadendo nella tua vita, tutte le volte che ci sarà la luna piena tu cercala nel cielo... Così gli scriveva Savannah quando a dividerli era solo l'oceano, e aspettavano di potersi riabbracciare. John Tyree è un ragazzo solitario e ribelle che ha trovato sfogo all'indole violenta arruolandosi nell'esercito e facendosi mandare di stanza in Europa. Savannah Lynn Curtis è una studentessa esuberante e idealista che trascorre l'estate dedicandosi al volontariato con un gruppo religioso. Due personalità agli antipodi, eppure, quando per caso si incontrano sulla spiaggia di Wilmington, nel North Carolina, durante una licenza di lui, capiscono di avere affinità profonde e giurano di amarsi per sempre. Per John la fine della ferma non è lontana e il trascorrere dei mesi sarà più dolce, scandito dalle lettere della sua ragazza che gli rammentano quei momenti magici al chiaro di luna. Manca poco al congedo quando sulle Torri Gemelle si scatena l'inferno e il soldato, invece di tornare a casa, sceglie di essere mandato in Medio Oriente. Cinque anni dopo, rimpatriato d'urgenza per assistere il padre morente, John va alla ricerca di Savannah e si trova di fronte a una realtà totalmenre inaspettata... Solo l'uomo nuovo che - grazie a lei - è diventato, saprà accettarla e riscattarla con un atto estremo di generosità. Tenero e struggente, ricco di atmosfere evocative e di personaggi concreti, un romanzo d'amore dei nostri tempi.

➳ Recensione

Inizio col dire che dopo questo libro ho deciso di leggere tutti i libri di Nicholas Sparks.
Quando l'ho preso in prestito dalla biblioteca la prima cosa che ho pensato è stata: "Caspita, ho già visto il film di questo!". Faccio parte del gruppo di persone che preferisce prima leggere il libro e poi guardare il film.
Ormai credo di poter andare sul sicuro con questo autore. 

John Tyree sergente al servizio delle forze militari americane ha impiegato del tempo per rimettere la testa a posto. L'assenza della madre ed il difficile rapporto con il padre non l'hanno di certo aiutato.

Qualche tempo dopo il diploma decide di abbandonare la bella vita con gli amici per darsi da fare. Non aveva mai contemplato l'idea di diventare militare, ma ora le cose son diverse. Lui è un sergente ed è tornato in congedo per due settimane a Wilmington, in North Carolina (non Charleston in South Carolina come nel film), la città in cui viveva con suo padre.
Ed è lì che la sua vita cambia drasticamente. Non avrebbe mai pensato, infatti, di incontrare là l'amore della sua vita. Savannah Lynn Curtis. 
La giovane ragazza mora (non bionda come nel film) entra subito nella testa del soldato facendo nascere un sentimento ancora sconosciuto: l'amore.

Nelle due settimane a disposizione riescono a scoprire dei sentimenti verso l'altro che non svaniranno facilmente. O forse non lo faranno mai.

Savannah è a Wilmington per costruire una casa per una famiglia bisognosa (non è in vacanza come nel film). Non è sola, infatti è con un grande gruppo di persone tra cui ci sono alcuni suoi amici. Tra di loro spicca Tim. Loro due si conoscono da sempre e si amano come fratelli. Almeno questo è quello che crede Savannah, per Tim non è proprio la stessa cosa.
Quando, però, Savannah rischia di perdere la sua borsa in mare, entra in gioco John che salva i suoi averi conquistando buona parte del cuore della ragazza.
John si mostra da subito dolce e disponibile per questa ragazza. Piano piano lei viene a conoscenza del rapporto tra John e suo padre azzardando una teoria che rischia di far precipitare il suo rapporto con John.
Ma loro si capiscono e i giorni volano fino a che John non è costretto a ripartire. Sfortunatamente.

Ho amato la dolcezza di questo amore prematuro, che potrebbe sembrare una 'cotta estiva'. Ma non lo è. Loro continuano a curare questo amore anche se sono lontani. Il pensiero dell'altro che li sprona a tenere duro, soprattutto per potersi rivedere l'anno successivo. Tutto gira intorno alla presenza l'uno dell'altra, all'essere vicini ma non nel modo in cui molti libri lo intendono. Nonostante la lontananza loro continuano ad amarsi e la luna piena li aiuta a ricordare tutti i bei momenti passati insieme.
Credo che questo amore si percepisca meglio perchè il libro è scritto dal punto di vista di John. Secondo me questo rende tutto più dolce visto che lui non smette di pensare a lei.

Ma non è tutto rose e fiori. Quando John torna da lei a Chapel Hill le cose sembrano un po' tese visto il poco tempo a disposizione che loro, spesso, passano insieme agli amici di Savannah.

Questa è stata, a parer mio, una delle scene più sincere possibili. Non è vero che per amore si sopporta tutto, alle volte ci sono cose che non ci vanno giù e nonostante questo possa scatenare una litigata, bisogna dirlo. Così ha fatto John. All'inizio ha cercato di farglielo capire e poi glielo ha detto. Hanno entrambi tenuto il broncio per un po' ma subito dopo hanno capito che non aveva senso sprecare quel poco tempo a disposizione. Poi lo hanno utilizzato benissimo devo dire. ;)

Ma tra l'ictus del padre di John e l'attacco alle Torri Gemelle nel settembre del 2001 il filo che li unisce si spezza definitivamente. Lei si è innamorata di un altro. Non un altro qualunque, però.
A John non resta altro che dedicarsi al lavoro, non c'è più quell'ansia di tornare a casa, da qualcuno che ti ama. Ora quel qualcuno non c'è più e John ne sente irrimediabilmente la mancanza.
Ma tornerà comunque a Wilmington per far visita al padre che, gravemente malato, riuscirà comunque ad amare suo figlio come ha sempre fatto. E John lo sa. Ha impiegato molto tempo per imparare ad interagire con suo padre ma ora che lo sa fare, lo apprezza come mai ha fatto.


Ma John è la personificazione del proverbio 'l'abito non fa il monaco'. Nonostante i tanti tatuaggi e le varie scorribande fatte in passato non può superare la sua relazione con Savannah. Infatti va a visitarla nel suo paese Natale trovando una donna sposata con un velo di tristezza intorno agli occhi. Nonostante lui la ami ancora non può distruggere la sua vita nonostante la promessa che suo marito gli ha strappato. Non può e non vuole. Infatti le battute finali del libro ci fanno scoprire un John generoso che, in anonimo, riesce a migliorare la vita di Savannah senza che lei se ne renda conto.
Ma lei lo ama ancora, proprio come la prima volta.


E' un libro all'insegna della genuinità dell'amore che unisce due cuori anche se lontani. Molti di voi magari penseranno che non è possibile gestire un amore simile ma io credo che ci sia qualche eccezione. 
Lo stile dell'autore scorre fluido come un fiume in piena, ci guida tra tutte le sensazioni di John e anche tra quelle di Savannah in un certo senso.
E' tutto incentrato sulla speranza e, onestamente, tutti ne abbiamo bisogno.


Voto: 5 frecce su 5.
L'ho amato, ve lo consiglio vivamente! E' stupendo.












6 set 2015

Blogger League #31 - Il salotto dei Libri

Buona domenica a tutti ^^
Ieri non ero a casa e quindi ho dovuto saltare l'appuntamento del sabato con la Blogger League ma oggi recupero.




(Per sapere meglio di cosa si tratta cliccate sul banner e verrete indirizzati alla pagina delle informazioni riguardo l'iniziativa)

Oggi si parla Simona del blog 'Il salotto dei libri'. Io seguo il suo canale youtube, mi piace un sacco 



L'intervista

Oltre ad essere una blogger, chi sei nella vita di tutti i giorni? Nella vita di tutti i giorni sono una normalissima ragazza che frequenta il terzo anno della facoltà di Giurisprudenza a Roma. Sono una persona socievole e sempre pronta per fare nuove conoscenze, mi piace ridere, scherzare e stare in compagnia. Mi dedico alle mie passioni, che sono la lettura (In primis), le serie tv ( The Vampire Diaries… Parliamone *-*), il makeup, le passeggiate nel verde… tanto per citarne alcune.


Come mai hai deciso di ritagliarti il tuo angolo virtuale? Inizialmente è nato tutto come un gioco. Ho aperto una pagina su Instagram dedicata ai libri ( Il salotto di Simona, se vi può interessare) e da lì, piano piano, l’idea di aprire un mio blog in cui parlare della mia passione e condividerla con gli altri si è sempre più fatta strada dentro me. Ho ottenuto delle grandi soddisfazioni e conosciuto persone straordinarie… direi che mai scelta si è rivelata più azzeccata!


Parlaci del tuo rifugio, quali sono gli argomenti che tratti? Nel blog parlo solo ed esclusivamente di libri. Ho preferito dedicarmi solamente ad una cosa, ma dedicarmici bene, anima e corpo. Nel recente canale You Tube che ho aperto, invece, parlo di libri e di altro ( mi trovate con il nome Il Salotto di Simona, anche in questo caso XD)


Perché le persone dovrebbero diventare lettori fissi del tuo blog? Perché metto passione in tutto ciò che faccio. Ogni parola che scrivo è frutto della passione che mi ha sempre guidato e continuerà a guidarmi. Dedico tutta me stessa al blog, lo considero come una mia creatura, e se le persone apprezzano quello che faccio per me è una grande gratificazione.

Quali sono i tuoi sogni nel cassetto? Per quanto riguarda l’ambito blog mi piacerebbe continuare a crescere e condividere questa grande passione con il maggior numero di utenti possibile. Per quanto riguarda invece la sfera privata mi piacerebbe trovare un lavoro che rispecchi gli studi che sto affrontando; in particolare mi piacerebbe diventare un giudice tutelare, o in alternativa un avvocato penalista. Chissà, staremo a vedere! Per ora mi godo la vita giorno dopo giorno… chi vivrà, vedrà!:)

Vuoi fare un augurio speciale agli altri membri della League?  Se altre persone, come me, hanno deciso di iscriversi alla Blogger League, è perché hanno un sogno, una passione, un obiettivo… e stanno lottando per raggiungere il risultato sperato. Per cui io non posso fare altro che augurare ad ogni singola persona di farcela, di essere sempre felice e di trovare sempre l’incentivo per andare avanti!



Grazie mille a Simona:)

4 set 2015

Scritto nel sangue - Andrea Alfonso » Recensione

Aloha a tutti voi! :)
Siete contenti che tra poco riprende tutto o fate parte di quelli che odiano questo momento?
Io faccio parte di una via di mezzo, non sono felicissima di tornare a scuola ma non sono neanche triste perchè sta per succedere. Un po' mi manca e un po' non la voglio rivedere.
Come potete leggere dal titolo oggi vi porto una nuova recensione (ne ho alcune in arretrato, già). Finalmente son riuscita a finire questo libro, per motivi vari la lettura si è prolungata di molto.



➳ Titolo: Scritto nel sangue
➳ Autore:  Andrea Alfonso
➳ Casa editrice: Autopubblicato
➳ Pagine: 297
➳ Genere: Fantasy/Poliziesco
➳ Data di pubblicazione:  4 Maggio 2015
➳ Prezzo:  €9,99 brossura€2,99 ebook
(Se cliccate sulle parole 'brossura' ed 'ebook' verrete indirizzate alle rispettive pagine d'acquisto su Amazon)


➳ Trama

Regni di Alek: Gholan, la città con la luna nello stemma, è insanguinata da una serie di efferati delitti, compiuti da un misterioso individuo soprannominato “Il Massacratore”. Qui opera Dog che, servendosi dei suoi poteri ematici, compie numerosi furti su commissione con abilità e professionalità tipica di chi è avvezzo al mestiere. Il Capitano-Commissario Vorat, su disposizione reale, giunge in città per fermare questa scia di sangue oramai fuori controllo; la sua missione è una sola: catturare l’assassino, costi quel che costi. Durante uno dei suoi ultimi lavori, la strada del ladro s’incrocia con una delle vittime del Massacratore: per lui ora si tratterà di scappare da Vorat, dimostrare la sua estraneità agli omicidi e, contemporaneamente, scoprire chi e perché ha tentato di incastrarlo. In un mondo dove i continenti ruotano attorno a un gigantesco gorgo marino, il Maelstrom, si consumano le vicende di due personaggi, destinati a incrociare le proprie strade, per fronteggiare un turbine di sangue e morte. Chi è davvero il Massacratore? Cosa c’è dietro quella sua così inumana maschera?

➳ Recensione

Un bel po' di tempo fa mi è stata data la possibilità, dall'autore di questo libro, di leggerlo per poi recensirlo ed io lo sto facendo solo ora. Per questo volevo chiedere scusa.
Avevo già iniziato a leggerlo subito dopo averlo ricevuto tra le mani ma per vari motivi ho sempre posticipato la lettura.
Prima di tutto sappiate che ho una passione per i polizieschi e le serie tv di questo genere e mi sto innamorando del fantasy quindi non ho dubitato un secondo ad accettare quest'opportunità.
All'inizio del libro si possono trovare le cartine del Regno di Alek e di Gholan, cosa che apprezzo molto nei libri. E' come se fossero ancora più particolari, in un certo senso.
Il libro inizia facendo dei salti temporali per spiegarci bene ciò che è successo, prima di spingerci verso i veri e propri fatti che caratterizzeranno il libro.
Il Massacratore e Mezzanotte. Apparentemente non hanno niente in comune se non qualche lettera nel nome.
Uno uccide massacrando le sue vittime mentre il secondo è un abile ladro che lavora su commissione.
Entrambi però sono più di questo. Non sono persone comuni. Il loro sangue non lo è.
Ebbene sì, il loro sangue gli permette di fare cose che in un altro caso non potrebbero fare. Sono ematisti.Onestamente non avevo mai letto un libro simile. Un libro che parlasse di poteri attribuibili ad un tipo di sangue.. diverso.
L'autore ci guida attraverso i fatti di Gholan con uno stile scorrevole. I libri di genere poliziesco alle volte rischiano di essere pesanti da leggere mentre questo non lo è stato se non per un particolare. Ho notato che le frequenti scene di battaglia fossero leggermente più noiose da seguire, per me. Non dico di non volere dettagli ma alle volte mi è parso ce ne fossero troppi.
Tra i vari personaggi devo ammettere di averne uno preferito: Vas.
Il soldato che farebbe di tutto per il suo amico Dogson, detto anche Mezzanotte.
Si è preso cura di Alyn durante la sua 'prigionia' senza, però, mai abbassare la guardia. Non so benissimo perchè mi sono affezionata a questo personaggio ma so che quando ha rischiato di morire ero in pena per lui.
Dog è uno che non si arrende, che usa tutte le forze a disposizione per farsi valere e per cercare di chiarire alcuni fatti che lo vedono coinvolto. Nonostante sia stremato e ferito riesce a mettere un punto a tutta la faccenda.

Credo di non avere altro da dire, tranne grazie all'autore per avermi permesso di leggere il libro.


Voto: 3,5 frecce su 5
Forse è perchè ho impiegato troppo tempo a leggerlo, magari mi ha comunicato leggermente di meno ma non mi sento di dare 4 frecce. 

➳ Angolo dell'autore

Andrea Alfonso, nasce sulle coste di Alghero, trentadue anni fa. Sperimenta vari lavori al fine di sbarcare il lunario ed è attualmente iscritto nella facoltà di Infermieristica, presso l'università di Sassari.
Da sempre amante della lettura, comincia a scrivere dall'età di dieci anni. I suoi generi preferiti sono il Fantasy e la Fantascienza. Dal 2003 gestisce un blog, dove riversa anche i suoi racconti inediti.
Scritto nel Sangue è il suo primo romanzo.


Vi vorrei annunciare una cosa.. *rullo di tamburi*
Ho iniziato a collaborare con la casa editrice Libro Aperto International Publishing
Sono troppo felice 



LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...